Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Milano: Confcommercio, preoccupati per scontro istituzioni su locali storici

default_image

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

Milano, 25 ott. (Adnkronos) - Preoccupazione per il contrasto istituzionale emerso sul tema dei locali storici. Confcommercio Milano è preoccupata per il ricorso al Tar promosso dal Comune di Milano per impugnare la delibera di Regione Lombardia sulle premialità per le attività storiche e tradizionali nel rilascio delle concessioni degli spazi demaniali. "Le imprese che hanno più di 40 anni di attività, e hanno saputo innovarsi e restare sul mercato per così lungo tempo, sono un valore non solo economico per tutta la nostra società. Un valore che deve essere condiviso anche a livello istituzionale", si spiega dall'associazione. A Confcommercio Milano sono associate 5.600 imprese con oltre 25 anni di attività. E sono 320 le imprese che hanno già aderito al nuovo gruppo Imprese storiche, associazione di Confcommercio Milano per la tutela e il sostegno di queste attività. “I locali storici sono un valore per il nostro territorio e rappresentano un punto di forza dell'attrattività di Milano", afferma Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano. "Non entriamo nel merito del contrasto istituzionale tra Comune e Regione, soprattutto perché si fa riferimento anche a monumenti di pregio storico della nostra città. Ma siamo preoccupati per possibili situazioni di stallo nell'azione a favore di queste importanti realtà imprenditoriali. Auspichiamo che vengano velocemente risolte le divergenze tra istituzioni che non fanno bene né alle nostre imprese né alla nostra economia”.

Dai blog