Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Azioni crollate dell'80%: BancApulia a rischio crac

Matteo Legnani
  • a
  • a
  • a

Dalla Toscana alla Puglia l'allarme barche percorre tutto lo stivale fino ad arrivare al tacco. Dopo quelli della Banca popolare dell'Etruria, sono infatti ora i clienti di BancApulia a tremare per i loro risparmi. Come scrive Il Corriere della sera, l'istituto di credito assorbito da gruppo Veneto Banca ha visto le proprie azioni crollare dell'81% in pochissimi mesi. Il punto è che, secondo uno schema simile a quello applicato ad Arezzo e dintorni da Etruria, ai clienti interessati all'accensione di un mutuo o alla sottoscrizione di un prestito BancApulia presentava un'offerta all'apparenza molto conveniente: tassi agevolati a fronte dell'acquisto di azioni vincolate per 24 mesi. A metà luglio i primi segnali d'allarme con glie estratti conto dei titoli che iniziavano a registrare le prime, pesanti, perdite: azioni che valevano quasi 40 euro sono infatti precipitate a poco più di 7. Le assicurazioni fornite a quanti chiedevano spiegazioni si sono rivelate infondate e sabato l'assemblea dei soci deciderà del futuro della banca.

Dai blog