Cerca

Gli investitori

"Preparatevi, oggi si balla". Mercati e finanza nel panico: la vendetta su Lega e M5s

16 Maggio 2018

5
"Preparatevi, oggi si balla". Mercati e finanza nel panico: la vendetta su Lega e M5s

Non è piaciuto affatto ai mercati il documento Lega-M5s pubblicato dall'Huffingtonpost (secondo gli interessati una versione superata), non è piaciuto agli investitori - da Londra a New York, che contribuiscono a tenere basso il costo del debito dello Stato, delle imprese e delle famiglie italiane. Per questo, rivela il Corriere della Sera in un retroscena, ieri sera 15 maggio è arrivata una pioggia di telefonate da tutte le principali capitali finanziarie. A chiamare erano appunto i grandi creditori esteri dell'Italia, quelli che hanno comprato il debito sulla base dell'impegno dello Stato a onorarlo e a farlo in euro, non in una diversa moneta esposta a forti svalutazioni.

Questi grandi creditori - banchieri e gestori di fondi internazionali - sono quelli che detengono il debito pubblico italiano per circa 700 miliardi e sono capaci di venderlo in un istante, facendo esplodere lo spread. Del resto il ragionamento è: se chi ha stilato quella bozza di programma di governo M5S-Lega è disposto a non onorare il debito verso la stessa Banca centrale, che garanzie restano che rispetti gli impegni verso gli altri creditori?

In questo scenario anche Gianluigi Paragone, deputato del Movimento Cinque stelle, scrive sul suo profilo Twitter un inquietante messaggio: "Un mio amico mi ha detto che domani (oggi, ndr) sui mercati si balla... #gangbank ha paura di un possibile contratto M5s-Lega". La Borsa di Milano, nonostante l'avvio di seduta negativo (Ftse Mib segna un calo dello 0,70% a 24.133 punti), tiene mentre lo spread Btp-Bund decennali è balzato in avvio a 137 punti. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dom67

    16 Maggio 2018 - 14:02

    Ma Libero una volta non era dalla parte del popolo? ora tifa per le borse e l'alta finanza

    Report

    Rispondi

  • mark51

    16 Maggio 2018 - 13:01

    in austria ha vinto il cdx sta governando senza tuttto questo casino

    Report

    Rispondi

  • manfiocamp

    16 Maggio 2018 - 11:11

    Purtroppo le elites italiane ed europee abituate a condizionare il popolo che andava a votare oggi devono prendere atto che il popolo si sta liberando visto che la crisi la stanno facendo pagare alla povera gente e hanno distrutto il ceto medio fino a 5 anni fa loro alleato. Non gli saà più concesso di tagliare stipendi e pensioni,ridurre i servizi e distruggere la società con l'immigrazione!!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media