Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Venezia: Porto, dati meteo in tempo reale, parte la sperimentazione in settimana (3)

AdnKronos
  • a
  • a
  • a

(AdnKronos) - A completare il quadro, si avvierà la sperimentazione dei dispositivi PPU (Pilot Portable Units), costituiti da un kit formato da un'applicazione e relativo tablet e da un'antenna GPS portatile dotata di accelerometri e giroscopi. Tali dispositivi verranno testati dai piloti, che potranno geolocalizzare perfettamente la nave e i relativi movimenti grazie all'antenna portatile, guidandola con l'ausilio di un'applicazione mobile che sfrutta una cartografia aggiornata del porto e che rileva tutte le informazioni meteorologiche e le indicazioni di rotta già descritte. L'utilizzo delle PPU permetterà anche alle navi dotate di strumentazione obsoleta di sfruttare le innovazioni tecnologiche introdotte. Pino Musolino, Presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale, spiega: “La sfida per la competitività di un porto si gioca prima di tutto sul mantenimento e sul miglioramento dell'accessibilità acquea – e a questo proposito non posso non ricordare l'urgente problema del conferimento dei sedimenti dragati dal fondo dei canali –, nel ventunesimo secolo, però, le infrastrutture fisiche vanno necessariamente affiancate e potenziate dalle infrastrutture digitali. Per questo, intendiamo accelerare sul fronte information technology, mettendo a disposizione di tutta la comunità portuale una quantità sempre maggiore di informazioni utili al decision making, che siano di facile lettura e che permettano di efficientare l'attività, ottimizzando arrivi e partenze delle navi". "L'operazione mira a eguagliare le innovazioni introdotte nei migliori porti del Nord Europa e del mondo. Conoscere esattamente quanti sono i metri di visibilità in Laguna in una giornata di nebbia, visualizzare la posizione di una nave in tempo reale rispetto alla rotta ideale, disporre su supporti portatili di una cartografia dettagliata e aggiornatissima, sono solo alcuni degli elementi che permetteranno a comandanti e piloti – oltre che ad agenti, terminalisti e armatori – di prendere decisioni più ponderate e razionali nella loro attività quotidiana”, conclude.

Dai blog