Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Nutella Biscuits introvabili al supermercato? Ecco che cosa c'è dietro

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

I Nutella biscuits, gli ambitissimi biscotti Nutella? Introvabili, o quasi. Certo, li hanno altrettanto provati tutti. O quasi. Lanciati sul mercato lo scorso 4 novembre, in un mese hanno conquistato l'Italia: è caccia grossa in tutti i supermercati al biscotto Nutella. Peccato però che siano difficilissimi da trovare. E qui sorge il sospetto, avanzato dal Corriere della Sera: una domanda troppo elevata, tanto che Ferrero non riesce a produrne quanti richiesti, o una precisa strategia di marketing, per far crescere la "febbre da biscotto Nutella"? Leggi anche: Nutella Biscuits, 10 anni di ricerca e 120 milioni investiti "È un prodotto che ha superato le previsioni - ha spiegato Giorgio Santambrogio, presidente di Distribuzione Moderna Adm, sempre al Corsera -. La capacità produttiva non riesce a stare dietro alla produzione". Santambrogio spiega che l'azienda di Alba è storicamente piuttosto lenta nel lancio dei prodotti, il lavoro di ricerca è molto lungo, si pensi che i Nutella biscuits sono stati studiati per dieci anni. E Santambrogio aggiunge: "Sono convinto che non sia una precisa strategia di marketing, perché non conviene all'azienda, dato che creerebbe tensioni con la rete dei punti vendita, e produrrebbe solo un danno all'azienda". Eppure, il dubbio resta. Da par suo, Giovanni Ferrero, spiega che le vendite dei Nutella biscuits "stanno andando bene, secondo le aspettative". L'ad e ceo ha parlato a margine dell'inaugurazione del campus Bocconi, dove ha sostenuto che questi biscotti sono "un fenomeno di aggregazione sociale e di costume italiano, in cui si celebra il rapporto d'amore con questa grande marca". E ancora, ha chiosato Ferrero, "l'operazione sta andando al di là delle aspettative, quindi siamo fiduciosi per il successo della marca", ha concluso.

Dai blog