Cerca

L'editoriale

Vittorio Feltri: Aiuto Capitano, ricompari presto

13 Settembre 2019

0
Vittorio Feltri

Vittorio Feltri

La nostra ottima Azzurra Barbuto, un cognome che fa impressione, ma non intimorisce, scrive oggi un articolo illuminante.
Da quando Salvini ha lasciato il posto di vertice del Viminale, le immigrazioni sono aumentate del 292 per cento in circa dieci giorni. Un dato allarmante e preoccupante che ci fa capire a quale deriva andiamo incontro.
I progressisti, sinonimo di sprovveduti, convinti di fare cosa buona e giusta, hanno spalancato i porti consentendo agli immigrati di sbarcare in Italia a piacimento. E difatti il numero degli arrivi è cresciuto a dismisura suscitando allarme negli italiani, timorosi che l' invasione riprenda alla grande rendendo sempre più difficile la loro esistenza. Il nuovo governo, a differenza di quello pensionato, si è impegnato a ricevere tutti gli africani che si avventurano in mare, consapevoli di essere salvati, e questo è il minimo, e poi ospitati e mantenuti per sempre, dal momento che i poveracci non sanno fare un tubo tranne che raccogliere pomodori e roba simile. Ovvio che i connazionali siano sulle spine e abbiano paura che si ricominci con le ONG che raccattano gente al largo delle coste libiche per buttarla sulla penisola a carico della collettività.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Scontri tra black bloc, gilet gialli e polizia alla marcia per il clima a Parigi, fiamme sugli Champs-Elysées

Matteo Salvini, chiesta archiviazione per la Gregoretti: "Vediamo se il tribunale dei ministri ribalta tutto"
Clima, Greta Thunberg all'Onu: "Noi giovani uniti e inarrestabili" 
Giuseppe Conte

media