Cerca

La decisione di Strasburgo

Orban, il Parlamento europeo vita a favore delle sanzioni contro l'Ungheria

12 Settembre 2018

5
Orban, il Parlamento europeo vita a favore delle sanzioni contro l'Ungheria

Il Parlamento europeo ha votato a favore delle sanzioni contro l'Ungheria per la violazione dell'articolo 2 del Trattato europeo nella parte relativa alle discriminazioni. Il presidente Viktor Orban, ieri 11 settembre, nel suo discorso all'aula di Strasburgo aveva difeso il diritto del suo Paese e di tutti gli Stati membri della Ue di decidere autonomamente le politiche sull'immigrazione. Nello specifico, le sanzioni verranno decise in una seconda fase della procedura di infrazione dagli altri leader europei e potrebbero arrivare anche alla sospensione del diritto di voto di Budapest nel Consiglio Ue. È la prima volta che il Parlamento europeo si avvale del suo diritto di iniziativa su questa materia.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • swiller

    14 Settembre 2018 - 11:11

    Io direi cosa rischia l'Europa no Orban.

    Report

    Rispondi

  • napoleon46

    12 Settembre 2018 - 16:04

    Nulla....rispetta la volonta dei suoi cittadini ed indice un referendum per l'uscita dalla EU. A quel punto altre nazioni lo seguiranno.

    Report

    Rispondi

  • Skyler

    12 Settembre 2018 - 15:03

    L'anno prossimo ci saranno le elezioni europee.....vediamo se saranno rieletti questi che sono farevoli alle risorse!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media