Cerca

Mills, confermare la condanna

Alfano: "No a un nuovo lodo"

9 Ottobre 2009

16
Mills, confermare la condanna
Il Pg Laura Bertolè Viale ha chiesto la conferma della condanna a 4 anni e 6 mesi per l'avvocato David Mills. Nella sua requisitoria, il pg ha ripercorso le «reticenze e le falsità» di Mills nei due processi in cui è accusato di aver mentito per proteggere, secondo l'accusa, Silvio Berlusconi. In considerazione della «callidità» del comportamento processuale del legale inglese, il magistrato ha detto che «l’imputato non merita alcuna riduzione di pena». Poi ha chiesto la conferma della condanna a quattro anni e sei mesi per corruzione in atti giudiziari.
  
Stop a Berlusconi - No alla testimoninanza di Silvio Berlusconi nell'aula del processo d'appello che è iniziato questa mattina a Milano nei confronti di David Mills. Prendendo la parola il sostituto procuratore generale, Laura Bertolè Viale, ha spiegato alla corte che la posizione del presidente del Consiglio sul caso Mills "è nota", e ha ricordato come lo stesso premier abbia negato in una trasmissione televisiva di conoscere e avere avuto rapporti con lo stesso Mills. In generale, l'accusa ha bocciato tutte le eccezioni presentate dalla difesa del legale inglese, già condannato in primo grado per corruzione in atti giudiziari, e si è opposta alla rinnovazione del dibattimento: "In appello - ha ricordato - vige la presunzione di assoluta correttezza dell'istruttoria svolta in primo grado".

In Italia succede di tutto”. Queste invece le parole di David Mills, che nei giorni scorsi ha commentato la decisione della Corte costituzionale di dichiarare illegittimo il lodo Alfano. Riguardo al fatto che Silvio Berlusconi debba presentarsi in aula, l'avvocato inglese dice che “nel mio appello non penso che cambi nulla, perché il processo contro di me è distinto dal processo contro di lui”. Ritiene comunque possibile la convocazione come testimone del presidente del Consiglio “perché una delle motivazioni dell'appello è che il dibattimento deve essere rifatto perché aveva vari difetti di procedura”. “I giudici del primo tribunale – ha aggiunto Mills - non hanno permesso ai nostri avvocati di farlo testimoniare, perché se avesse testimoniato evidentemente avrebbe detto che non mi aveva pagato nulla di illecito”.


"No a una nuova legge" - Non ci sarà un lodo Alfano-bis. Ad assicurarlo è stato lo stesso ministro della Giustizia Angelino Alfano, risponendo a una domanda sulle parole dell'ex presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro sull'ipotesi di una sospensiva delle procedure penali nei confronti delle alte cariche dello Stato. "Avevamo proposto una legge che prevedeva proprio questo", ha spiegato il Guardasigilli a Pietrelcina per la festa della Libertà. "Ero e sono d'accordo con l'ex presidente Scalfaro", ha insistito, "ma non perseguiremo ancora una volta questa strada che è stata dichiarata, a nostro avviso in modo sorprendente, illegittima dalla Corte costituzionale".



 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gmarcosig335

    16 Ottobre 2009 - 08:08

    Condivido le sua ultima mail, ma sul fatto che la pm Laura chieda al giudice che la testimonianza di Berlusconi non sia necessaria, puzza di bruciato, vuole riconfermare la condanna per Mills e non vuole ammettere la testimonianza. Vediamo come andrà questa udienza e come si comporterà il giudice.

    Report

    Rispondi

  • micael44

    13 Ottobre 2009 - 19:07

    Non si arrabbi, perchè i sinistri non sono deficienti! Sono arrabbiatissimi perchè con Berlusconi e questo governo non riescono a mettere le mani in pasta come sono abituati a fare! E' tutto quì il loro problema. Poi, ne hanno un altro: se questo governo non cade e fa il suo dovere, perchè gli italiani dvrebbero cambiarlo? Quindi, 10 anni a secco....e le riserve cominciano a scarseggiare!! Purtroppo per loro Berlusconi è ricco e non ha bisogno di andare al mulino per infarinarsi e...se non ci va lui non può andarci nessun altro!!! Ecco spiegate le veline, Noemi,D'Addario, festini, etc..Non hanno ancora capito che agli elettori di destra Berlusconi piace così com'è, difetti compresi (se difetti si possono chiamare!).

    Report

    Rispondi

  • franziscus

    12 Ottobre 2009 - 10:10

    I sinistri sono sempre in malafede, dicono che da quando vi è Berlusconi va tutto male. La volete capire che tutto il mondo va sempe peggio ? Deficienti che non siete altro, ed in particolare in Italia voi non fate nulla per fare andare bene le cose. Si è visto inoltre col vostro governo del cazzo con il mortadella cosa avete fatto ! Schifo perchè altro non fate.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media