Cerca

Garlasco, il supertestimone:

"Un uomo davanti alla casa"

28 Ottobre 2009

9
Garlasco, il supertestimone:
Avrebbe visto ''una persona'' davanti alla casa di Chiara Poggi, la mattina dell'omicidio. Il 'supertestimone' del processo di Garlasco è Pietro Emilio Franchioli, intervistato questa mattina a 'Mattino cinque'. ''Quella mattina mi sono svegliato alle 7 e sono uscito a fare un giro in bici intorno a Garlasco. Mi sono immesso in via Pavia - racconta - e da lì, obbligatoriamente, si passa da via Pascoli, la via in cui si è consumato il delitto. Passando, con la coda dell'occhio, ho visto una persona, credo un uomo, curvo sulla bicicletta davanti come se toccasse la gomma. Erano circa le 7.30-7.40. In un primo momento non ci ho fatto caso e sono tornato a casa. La sera, quando sono uscito, ho saputo quello che era successo e mi e' tornato in mente quello che avevo visto la mattina; ma nella confusione generale non l'ho ritenuto rilevante''.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rogigoi

    29 Dicembre 2009 - 14:02

    Le Tue stesse dissertazioni rendono più colpevole il presunto assassino. E' terminata una battaglia. Ci sarà la guerra e ne riscriveremo,non dubitarne. Il sistema giudiziario non lo "semplifichi" col commento. E i Carabinieri non sono fessi! Sarebbe bastata l'analisi della telefonata, tradotta da uno o più esperti, per evitare l'appello e rimandare la condanna . Però! Meglio far girare il soldo.No? Nel frattempo il Bimbo metterà su famiglia sperando nella clemenza della Corte! (stammi bene e non darmi del Lei).

    Report

    Rispondi

  • Shift

    29 Ottobre 2009 - 19:07

    La coppia scoppia e più che fare battute a vuoto non sa fare. Grazie per la dimostrazione pratica.

    Report

    Rispondi

  • lupacchiotto

    29 Ottobre 2009 - 18:06

    carta canta e villan dorme. Io sono quest'ultimo!(grazie gigio).

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media