Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, primo morto italiano: è un 78enne, era uno dei due contagiati "misteriosamente" in Veneto

Gabriele Galluccio
  • a
  • a
  • a

Il coronavirus miete la prima vittima italiana, proprio nel giorno in cui è scoppiata l'emergenza. Si tratta di uno dei due casi accertati in Veneto: è un uomo di 78 anni, che è morto all'ospedale di Padova a causa dell'infezione da Covid-19. Si chiamava Adriano Trevisan ed era in pensione dopo essere stato titolare di una piccola impresa edile: è deceduto nella sera di venerdì 21 febbraio intorno alle 22.45. Ad annunciarlo è stato il governatore Luca Zaia all'Ansa: "Non c'è stato neppure il tempo per poterlo trasferire". Un brutto colpo per l'Italia intera, anche perché le circostanze in cui l'anziano aveva contratto il coronavirus rimangono tuttora misteriose: per ora è emerso soltanto che avrebbe preso il virus in un bar, giocando a carte con l'altra persona risultata positiva, ma è ancora da chiarire come il Covid-19 sia arrivato in quel locale in provincia di Padova. Nel frattempo sono saliti a 16 i casi confermati in Lombardia.  Per approfondire leggi anche: "Come la Cina nello scenario peggiore, effetto distruttivo"

Dai blog