Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Salvini sulle mascherine distribuite a scuola: "Prodotte da Fca, puzzano di solvente e sostanze chimiche"

  • a
  • a
  • a

Mascherine che puzzano di solvente. La denuncia è partita da un istituto scolastico di Alessandria ed è stata rilanciata da Matteo Salvini. Subito è scattato l'allarme per tutti gli studenti e gli insegnanti in Italia. Ecco perché la Lega ha presentato un'interrogazione alla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina. "Sulle mascherine (prodotte da Fca) che puzzano di solvente e sostanze chimiche distribuite a scuola segnalazioni da mezza Italia! Ma cosa date ai nostri figli?!?", ha scritto il segretario del Carroccio su Twitter. E ha aggiunto: "Dal governo e dal commissario Arcuri attendiamo risposte URGENTI!". Nel racconto di una mamma di uno dei bambini dell'istituto di Alessandria, le mascherine emanerebbero "una puzza mista tra petrolio e gomma, un odore da vomito", come spiega a RadioGold

 

 

 

 

Nel mirino del Carroccio, quindi, c'è il lotto di dispositivi recapitati all’istituto ‘Saluzzo Plana’ di Alessandria. Il dirigente della scuola è stato costretto a firmare una circolare interna per invitare gli studenti e il personale scolastico a non utilizzarle e a segnalare la vicenda allo stesso commissario all'emergenza. "Il governo non ritiene opportuno procedere a una ricognizione e a un controllo dei dispositivi distribuiti in tutti gli istituti scolastici italiani?”, domandano i parlamentari leghisti.

 

 

 

Dai blog