Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Osho, sospensione e ritorno su Facebook: "Non ho pagato una bolletta...". Non è censura, ma che è successo?

  • a
  • a
  • a

"Le piu' belle frasi di Osho" è tornata online su Facebook dopo essere stata rimossa per errore dal social. Qualche ora fa la pagina satirica con oltre un milione di fan non risultava raggiungibile agli utenti. Molti avevano pensato a una censura. E invece no. A spiegare le ragioni della chiusura della pagina è stato il fondatore Federico Palmaroli, con un post su Fb: "Pur comprendendo coloro che hanno pensato che la chiusura fosse dovuta a motivazioni legate ai contenuti da me pubblicati, vi informo che non è stata provocata da quelli, anche perché la mia satira non è né violenta né offensiva". E ancora: "Semplicemente m’ero scordato de pagà ‘na bolletta - ironizza Palamaroli -. Scherzi a parte, c’è stata una  segnalazione relativa al soprannome con cui ormai tutti mi conoscete e un conseguente errore di valutazione da parte di Facebook, riconosciuto dopo il mio reclamo. Tutto a posto. Comunque pe sicurezza il libro compratevelo…’n se sa mai".

 

 

 

 

Dai blog