Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Computer, mai tenerlo sulle gambe

default_image

L'allarme dei ricercatori svedesi: c'è il rischio di creare danni gravi alla pelle, fino al tumore. Pericolo anche per la fertilità

carlotta mariani
  • a
  • a
  • a

Che l'uso eccessivo dei computer faccia male non è una novità. Secondo un gruppo di ricercatori svedesi, in particolare, l'abitudine di tenere il portatile sulle gambe può provocare lo sviluppo della ‘sindrome della pelle bruciata', una condizione che danneggia il tessuto in modo permanente. Uno dei primi casi documentati è stato pubblicato dagli studiosi sulla rivista Pediatrics. Riguarda un ragazzino di 12 anni che, dopo aver giocato per un paio d'ore al giorno per alcuni mesi con il computer sulle gambe, ha uno scolorimento della pelle della coscia. Per lo stesso motivo, uno studente di giurisprudenza della Virginia, ora ha delle macchie sulle gambe. Secondo il ricercatore, la sindrome può provocare danni tali da portare al tumore della pelle. Uno studio del 2004 sull'uso prolungato del portatile sulle ginocchia, aveva evidenziato il rischio di dimuzione della fertilità. La ricerca, pubblicata dalla rivista Human Reproduction, è stata condotta dal gruppo del dottor Yefim Sheynkin, esperto in urologia e infertilità maschile dell'Università di New York. I ricercatori hanno analizzato la temperatura scrotale di 29 volontari sani tra i 21 e i 35 anni, prima e dopo aver tenuto il computer sulle gambe e hanno notato che la temperatura aumenta di circa 3° anche se il portatile è spento. Dato allarmante perché, da precedenti studi, basta un aumento da 1 a 2,9° per creare danni alla spermogenesi e alla fertilità.  

Dai blog