Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Benzina, rincaro quotidiano Verde fino a 1,95 euro/litro

Continua la corsa verso i 2 euro, Eni aumenta i prezzi di 1,3 centesimi, gli altri a ruota. Su anche il diesel

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

La corsa della benzina non si ferma. Eni ha aumentato il prezzo raccomandato di 1,3 cent euro/litro e traina verso nuovi record con la media nazionale sul territorio ora oltre 1,84 e punte che, al Centro Italia, vedono quota 2 euro (1,95). Lo riferisce Quotidianoenergia.it nel suo monitoraggio giornaliero. Sulla verde si sono mossi, rincarando, anche Esso (+0,8), TotalErg e Shell (+1 centesimo). Prezzi praticati, come detto, tutti in salita seppur frenati anche grazie ai no logo, che rimangono sostanzialmente fermi. Diesel stabile seppur con punte (al Sud) da record (1,80) a fronte di una media nazionale oltre 1,76 euro al litro. In crescita anche il Gpl". "Nel dettaglio, a livello Paese - prosegue Quotidianoenergia.it, il prezzo medio praticato della benzina (in modalità servito) va dall11,829 euro/l di Esso all11,847 di IP e Tamoil (no-logo in salita a 1,763). Per il diesel si  passa dall'1,756 euro/litro di IP all11,761 di TotalErg e Shell   (no-logo a 1,656). Il Gpl è tra lo 0,848 euro/l di Esso e lo 0,854 di  TotalErg (no-logo a 0,810)".

Dai blog