Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Periscopio, gli eventi vip della settimana

Ivan Rota
  • a
  • a
  • a

Settimana di grandi eventi Settimana di grandi eventi.Il Maestro Davide Livermore, regista di Attila (che aveva aperto la stagione della Scala lo scorso anno) e della Tosca (che sarà la Prima del 7 dicembre 2019), grande protagonista del Cenacolo di Arturo Artom che si è svolto in centro a Milano in casa di Maria Cristina Giacomelli, dotata di uno splendido pianoforte a coda.La serata si è aperta con 2 imprenditori simbolo del made in Italy: le scarpe con Luca Rossetti, e la moda donna con Luisa Beccaria. Poi col...Kaiser dei manager italiani Franco Tatò che ha raccontato di come venne assunto direttamente da Adriano Olivetti e mandato a far gavetta in catena di.montaggio come operaio. Davide Livermore ha affascinato gli ospiti raccontando degli esordi come tenore e di come il suo Maestro Carlo Majer, rimanendo affascinato della sua idea di mettere in scena a Napoli un opera del '600 "La Colomba Ferita" di Provenzale, gli disse...falla tu! Così decollò la sua carriera da regista fino a diventare sovrintendente del Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia.  Infine Antonella Camerana ha raccontato come sia riuscita ad esaudire centinaia di sogni dei bambini ricoverati in osoedale con Missiine Sogni Onlus e Massimo Navoni. Poi, proprio mentre arrivavano Francesco Micheli e Stefano Boeri, si e apre la...jam session musicale con Paolo Kessisoglu che canta a cappella la splendida e commovente canzone 'C'è da fare' composta di getto per dare forza alla sua città dopo il crollo del ponte Morandi a Genova. Poi Davide Livermore incanta tutti intonando Maria di Bernstein e Core Ingrato accompagnato da Stefano Salvatori e gran finale con Chopin con la virtuosa Gile Bae. Passiamo a un evento benefico.CasAmica Onlus è un'organizzazione di volontariato che, dal 1986, accoglie malati e loro familiari in difficoltà che devono soggiornare lontano da casa, anche per lunghi periodi, per ricevere le cure di cui hanno bisogno dalle strutture ospedaliere. L'Associazione gestisce a Milano, con l'aiuto di 90 volontari, 4 Case di accoglienza (tre dedicate agli adulti e una ai bambini), per un totale di circa 100 posti letto; da agosto 2016 sono state aperte due nuove case, una a Lecco e una a Roma, che hanno portato CasAmica a raddoppiare l'accoglienza. Parte del ricavato della vendita delle eleganti creazioni di Lidia Cardinale, allo Chateau Monfort a Milano, é andata proprio a CasAmica. Sfilata e cocktail per festeggiare l'iniziativa. E poi il Festival di Cannes e tanto altro.          Cenacolo Artom per Davide Livermore Il Maestro Davide Livermore, regista di Attila (che aveva aperto la stagione della Scala lo scorso anno) e della Tosca (che sarà la Prima del 7 dicembre 2019), grande protagonista del Cenacolo di Arturo Artom che si è svolto in centro a Milano in casa di Maria Cristina Giacomelli, dotata di uno splendido pianoforte a coda.  La serata si è aperta con 2 imprenditori simbolo del made in Italy: le scarpe con Luca Rossetti, e la moda donna con Luisa Beccaria. Poi col...Kaiser dei manager italiani Franco Tatò che ha raccontato di come venne assunto direttamente da Adriano Olivetti e mandato a far gavetta in catena di.montaggio come operaio. Davide Livermore ha affascinato gli ospiti raccontando degli esordi come tenore e di come il suo Maestro Carlo Majer, rimanendo affascinato della sua idea di mettere in scena a Napoli un opera del '600 "La Colomba Ferita" di Provenzale, gli disse...falla tu! Così decollò la sua carriera da regista fino a diventare sovrintendente del Palau de les Arts Reina Sofia di Valencia. Infine Antonella Camerana ha raccontato come sia riuscita ad esaudire centinaia di sogni dei bambini ricoverati in osoedale con Missiine Sogni Onlus e Massimo Navoni. Poi, proprio mentre arrivavano Francesco Micheli e Stefano Boeri, si e apre la...jam session musicale con Paolo Kessisoglu che canta a cappella la splendida e commovente canzone 'C'è da fare' composta di getto per dare forza alla sua città dopo il crollo del ponte Morandi a Genova. Poi Davide Livermore incanta tutti intonando Maria di Bernstein e Core Ingrato accompagnato da Stefano Salvatori e gran finale con Chopin con la virtuosa Gile Bae. Nella foto Arturo Artom, Gile Bae, Davide Livermore, Francesco Micheli   Lidia Cardinale allo Chateau Monfort per CasAmica Onlus CasAmica Onlus è un'organizzazione di volontariato che, dal 1986, accoglie malati e loro familiari in difficoltà che devono soggiornare lontano da casa, anche per lunghi periodi, per ricevere le cure di cui hanno bisogno dalle strutture ospedaliere. L'Associazione gestisce a Milano, con l'aiuto di 90 volontari, 4 Case di accoglienza (tre dedicate agli adulti e una ai bambini), per un totale di circa 100 posti letto; da agosto 2016 sono state aperte due nuove case, una a Lecco e una a Roma, che hanno portato CasAmica a raddoppiare l'accoglienza. Parte del ricavato della vendita delle eleganti creazioni di Lidia Cardinale, allo Chateau Monfort a Milano, é andata proprio a CasAmica. Sfilata e cocktail per festeggiare l'iniziativa.CasAmica Onlus ha ricevuto nel tempo  importanti riconoscimenti a livello nazionale e internazionaleche testimoniano il suo impegno nell'ambito sociale e della solidarietà: novembre 2018: Premio The Children for Peace, assegnato a Lucia Vedani giugno 2018: Premio Positive Business Award – Categoria Sustainability luglio 2015: Premio Paul Harris, assegnato a Lucia Vedani giugno 2015: Premio Alberto Sordi per la Solidarietà, assegnato a Lucia Vedani, Presidente e fondatrice di CasAmica, per essersi distinta per sensibilità e impegno sociale gennaio 2014: Premio alla Virtù Civica “Panettone d'Oro”, a Marinella Vedani. Il premio è destinato a chi, in modo costante nel tempo, ha manifestato una concreta rispondenza ai principi del vivere civico e aiutato a diffondere un esemplare comportamento nella città metropolitana di Milano dicembre 2012: Premio Paul Harris, la massima onorificenza rotariana a livello internazionale, assegnato a Paola Pennino, Vice Presidente dell'Associazione febbraio 2012:  Premio Campione di Solidarietà 2012, importante riconoscimento istituito da Mario Furlan, fondatore dei City Angels, destinato a chi si è distinto per la sua opera di solidarietà verso i più deboli 8 marzo 2011: L'Alfabeto delle Primedonne conferito a Lucia Cagnacci Vedani, Presidente dell'Associazione, dal Sindaco del Comune di Milano per il contribuito alla crescita della città marzo 2008: Premio Paul Harris, assegnato alla Presidente di CasAmica 7 dicembre 2006: Ambrogino d'Oro del Comune di Milano conferito alla Presidente per l'impegno a “risolvere i gravi problemi dei familiari di coloro che sono ricoverati negli ospedali milanesi, con il solo obiettivo di regalare affetto e compagnia.” 2002: Premio del Lions Club a Lucia Vedani Virginie Ledoyen a Cannes Cannes, Maggio 2019. In occasione della 72° edizione del Festival del Cinema di Cannes, l'attrice Virginie Ledoyen ha indossato un completo in satin verde della collezione Vivienne Westwood Primavera/Estate 2019.             Uno sguardo al futuro   Folla delle grandi occasioni in Via Flavia che, per una sera, ha rivissuto i fasti di un passato glorioso e mai dimenticato dalla Capitale. Personaggi del mondo dello spettacolo, della cultura, delle istituzioni e la nobiltà romana, hanno gremito la strada tra gli scatti dei fotografi per assistere alla presentazione del nuovissimo modello di occhiali “TRENDY Hand Free”, che segna un deciso passo in avanti sul fronte della sicurezza, grazie ai suoi importanti contenuti tecnologici che permettono di usare lo smartphone, compagno inseparabile delle nostre giornate, in piena sicurezza. Alla presentazione, tenuta a battesimo da Jimmy Ghione di Striscia la Notizia, ha fatto seguito un raffinato cocktail con musica dal vivo e deejay set. Negli eleganti spazi della sede storica di Ottica Romani accolti al photocall dai padroni di casa Maria Beatrice e Alessio Romani, i numerosi ospiti hanno potuto conoscere le caratteristiche innovative di questo gioiello che racchiude, nel design delle diverse varianti di montatura, un concentrato di tecnologia in cui l'unico limite d'utilizzo è la fantasia, dalla connessione bluetooth, che consente di parlare al telefono rimanendo concentrati sulle proprie attività, fino alle evoluzioni dotate di telecamere in 4K che riprendono e trasmettono live le immagini che vedono i nostri occhi. “La sicurezza è un argomento di grande attualità, anche dal punto di vista sociale e l'uso smodato che facciamo dello smartphone sta diventando un elemento di distrazione responsabile di tantissimi incidenti, vera piaga sociale che potrebbe essere azzerata con semplici accorgimenti tecnologici come questo occhiale che consente di guidare e telefonare in totale sicurezza” – ha affermato  Jimmy Ghione nella seguitissima presentazione in cui ha anche evidenziato le caratteristiche estetiche di questi occhiali dal design moderno ed accattivante e l'interessante rapporto tra l'elevata qualità dell'occhiale ed il suo prezzo decisamente accessibile. Tantissimi i modelli acquistati nel corso della serata dagli entusiasti ospiti tra i quali l'ex sovrintendente ai beni culturali di Roma Capitale Umberto Broccoli, il regista Giuseppe Sciacca, l'attore e ballerino Branko Tesanovic, Lucrezia Frescobaldi,Rossana Letta, Bernardo Mattarella, Il prof. Federico Tedeschini, Marco Salce, Flaminia Patrizi, Alessandra e Giorgio Calissoni, Lanfranco Fornari, l'Avvocato di Stato Liborio Coaccioli, l'ex comandante dei Vigili Urbani di Roma Diego Porta e poi tanta bella gioventù come Emanuele Vismara Currò, Aloisio Carrassi Del Villar, Gelsomina Russo Corvace, Bianca Grisostomi Travaglini e Raimondo Crimi. Shade Music Festival Shade Music Festival, un grande evento internazionale dedicato alla migliore musica elettronica ed ai suoi protagonisti, a tutte le sfumature del beat che fanno ballare il mondo, nel 2019 arriva alla sua quinta edizione... e raddoppia!  Shade Music Festival 2019 sono due interi giorni dedicati ai beat più ricercati, con una line-up formata dai più grandi talenti mondiali della console. Gli artisti internazionali sul palco sono ben 14. I numeri parlano da soli: è davvero impossibile paragonare Shade Music Festival a ciò che viene proposto attualmente, soprattutto nel panorama italiano. Anzi, per due giorni Treviglio (Bergamo) diventa l'epicentro mondiale della musica elettronica grazie a un festival che sta diventando un appuntamento fisso nel fitto calendario internazionale.  Shade Music Festival ha un impatto multimediale di livello assoluto, perfetto per godere ogni performance al massimo. Anche il livello artistico e musicale del festival cresce: dopo aver ospitato dal 2012 ad oggi star assolute come Richie Hawtin, Nina Kraviz, Joseph Capriati, Marco Carola o Loco Dice,  Shade Music Festival mette in fila una serie incredibile di top dj. Nel 2019 salgono sul palco star del mixer come Sven Väth, Solomun, Chris Liebing, Joris Voorn, Sam Paganini, Deborah De Luca, Luigi Madonna, Adriatique, Leon, Luca Agnelli, Monoloc, Dewalta e Lehar. Tutti sono già veri e propri miti per chi ama la musica elettronica,la loro musica è ascoltata e ballata in tutto il mondo.  Shade Music Festival prende vita in due location diverse, entrambe nei pressi di Bergamo. Ai dj set al PalaFacchetti di Treviglio seguono quelli al Bolgia di Osio Sopra. I due spazi sono collegati  tra loro da circa 15 chilometri di strada perfetti pure per riposare le orecchie... Lo staff del festival ha organizzato tutto nei dettagli, così chi vuol ballare non deve pensare ad altro. Chi viene con i mezzi pubblici, ha a disposizione navette tra una location e l'altra. Non mancano ampi spazi all'aperto, Area Chillout, Smoking Area. In particolare l'Area Food coperta ed è aperta per tutta la durata della manifestazione. Inoltre sono disponibili convenzioni con hotel e oltre al sito ufficiale e ai social è attiva l'infoline 338 3624803. I partner di Shade Music Festival 2019 sono invece Red Bull, Ceres, One Dance.  Shade Music Festival è un evento da vivere nella massima libertà:  è possibile vivere tutti i due giorni del festival, Day1 + Day2, oppure acquistare il biglietto solo per il Day1(dalle 14 del 7 giugno alle 14 dell'8) oppure solo quello per il Day2 (dalle 14 dell'8 giugno alle 14 del 9).   Sul sito di Shade Music Festival sono disponibili le tante diverse modalità di acquisto dei biglietti in prevendita (online, nei punti vendita e tramite 18App per chi compie 18 anni nel 2019): accanto allo Standard Ticket per il Day1, il Day2 o abbonamento Day1 + Day2 sono disponibili gli “All Inclusive VIP Ticket” (ingresso area VIP, accesso privilegiato con cassa riservata, servizio guardaroba, 2 drink, un buono pasto) e i “Backstage-Palco Ticket (ingresso palco - backstage, accesso privilegiato con cassa riservata, backstage bar ad uso esclusivo). Come spesso accade per i festival musicali, chi acquista prima risparmia. Il prezzo finale degli Standard Ticket fino ad esaurimento è di  € 33 + diritto di prevendita per il Day1 ed il Day2, mentre il biglietto per Day1 + Day2 è invece di  € 45 (più diritto di prevendita). Maggiori info sul sito e sull'evento Facebook (bit.ly/2YWYthP) e telefonicamente (338.3624803)  Karma B nel nuovo nuovo video di AvA "Adesso il capo sono io" è il titolo del secondo singolo del progetto AvA, dal 21 maggio in tutte le piattaforme digitali e su YouTube. Se con il primo brano AvA si era presentata come la donna che "alleva squali come fossero gattini", con il nuovo lavoro vuole sottolineare l'idea di donna emancipata estremizzando il concetto fino al "sovranismo femminile". Il sound moombahton che aveva già caratterizzato il primo singolo è ancora più esplicito e ridondante, “la versione coatta e spinta del reggaeton” come le piace descriverlo si sviluppa tra Hip-Hop, elettronica, tribal e latin house. La produzione firmata dalla stessa AvA e da Alessio Sbarzella evoca un sound internazionale che va per la maggiore nei club di mezzo mondo, personalizzandolo con un retrogusto italiano che rende unico questo progetto nella scena nazionale. Beat e ritmi danzerecciincorniciano un testo che racconta il concept dell'artista. Parole dirette e a tratti ironiche sottolineano come il fatto che una donna possa essere un "capo" rappresenti ancora un elemento di sorpresa se non addirittura di scandalo. "Adesso il capo sono io, il capo è donna, oh mio dio!" con questo ritornello AvA sbeffeggia la mentalità maschilista secondo cui una donna dovrebbe ricoprire solo ruoli subordinati, e al contempo lancia un monito alle donne stesse, cercando di scuotere l'universo femminile. Piuttosto che rinchiudersi nel suo castello e ostentare i frutti della sua scalata, AvA tende una mano a tutte le belle addormentate nel bosco affinché alzino la voce (e il volume!) e vadano a prendersi quello che vogliono. A qualsiasi costo.  Il videoclip che accompagna "Adesso il capo sono io" è firmato da Adriano Giotti e nelle immagini che accompagnano il cantato di AvA è mostrato ulteriormente il pensiero dell'arista.  La coppia di drag queen Karma B (già protagoniste del programma tv di Michelle Hunziker All Together Now, in onda su Canale 5) circuiscono e sottomettono la metafora del macho/maschilista concludendosi con l'uccisione della preda da parte della donna-squalo interpretata da AvA. Giochi di luci, effetti fluo e coreografie completano le scene tra i ritmi e gli accenti di "Adesso il capo sono io". La musica di AvA è una dichiarazione di guerra senza esclusione di colpi, dove il fine giustifica qualsiasi mezzo Lady Amarena 2019 I banconi dei bar nel mondo si tingono sempre più di rosa: non ci sono dati ufficiali, ma parlano le adesioni costantemente in crescita all'unico concorso internazionale dedicato esclusivamente alle donne specialiste di mixology: Lady Amarena, nato nel 2015 in occasione del centenario dall' “invenzione” dell'Amarena Fabbri. Invenzione, non a caso, femminile: fu proprio Rachele Fabbri, bisnonna dell'attuale dirigenza dell'azienda bolognese, a dare vita al prodotto, rivoluzionando le sorti di quella che era nata come piccola distilleria e divenuta oggi ambassador del gusto made in Italy nel mondo. Le concorrenti sono arrivate a oltre 200 provenienti da 17 nazioni nel 2018, dopo che la competition è diventata internazionale e ha visto la nascita dell'edizione speciale Lady Amarena China, mercato in cui l'azienda opera già da decenni. Lady Amarena è tuttora l'unico concorso internazionale dedicato all'universo femminile della miscelazione professionale al mondo. «Promuoviamo da sempre sia la formazione professionale sia la creazione di opportunità lavorative per i giovani, in particolare nell'universo femminile» afferma Nicola Fabbri, quarta generazione della famiglia del fondatore. «Con Lady Amarena, però, vogliamo anche “usare” l'attenzione e la sensibilità proprie dell'indole femminile per promuovere un bere sempre più responsabile e consapevole, anche nei momenti di convivialità giovanile».   EDIZIONE 2019 – 9 Lady Nazionali + 3 finaliste Rest of World L'edizione 2019 si caratterizza per la vocazione sempre più internazionale del concorso, che quest'anno si fa in 9. Saranno infatti 8, oltre l'Italia, i titoli nazionali assegnati nel corso della competizione: Lady Amarena Spagna, Singapore, Corea, Cipro, Romania, Cina, Nigeria, UAE. Una scelta geografica che evidenzia in particolare lo stretto legame dell'azienda con i mercati dell'Est Europa e l'Oriente, dove il prodotto-icona Fabbri ha conquistato i palati dei consumatori locali. Oltre a quelle provenienti da queste nazioni possono iscriversi al concorso Barlady di tutto il mondo: accanto alle “regine” nazionali saranno infatti selezionate da una Global Desk Jury, tra tutte le concorrenti dal resto del mondo, altre tre finaliste. Saranno quindi in totale 12 le top Barlady partecipanti alla finalissima, in programma a Bologna per l'elezione di Lady Amarena 2019.   Come funziona Dal 20 maggio al 26 giugno le aspiranti Lady Amarena potranno iscriversi al concorso inviando, sul portale nazionale dedicato (per le 9 nazioni partecipanti) o sul portale internazionale (vedi tabella Digital platform & Collateral), la ricetta del proprio cocktail inedito, creato utilizzando Amarena Fabbri, Mixybar Amarena Fabbri o Marendry Bitter Fabbri. E' necessario allegare anche una presentazione e un'immagine del cocktail: tutte le foto verranno infatti racchiuse in una gallery dedicata sul sito della manifestazione. Il cocktail – alcolico o analcolico – dovrà contenere non più di cinque ingredienti. Largo anche a basi di caffè, latte o tè, pensati per un pubblico giovane, che ha voglia di sperimentare e che è attento all'aspetto salutistico. 5 i criteri da soddisfare: Gusto ed equilibrio - Presentazione ed estetica – Comunicazione sia orale che scritta, rigorosamente in inglese – Replicabilità (reperibilità degli ingredienti, tempo di esecuzione e costo finale) – Tecnica. Secondo questi criteri, i cocktail in gara dovranno superare più livelli di selezione da parte delle Giurie di esperti, che opereranno sia Desk sia Live in ciascuna nazione, in stretto coordinamento con gli uffici Fabbri1905 locali.   Le Giurie arriveranno così a individuare la rosa delle 12 finaliste che voleranno a Bologna per un indimenticabile viaggio ospiti dell'azienda in occasione delle finali ad ottobre, durante le quali sfidarsi alla conquista del prestigioso titolo di Lady Amarena. Neymar JR X Diesel Fragrances Diesel Fragrances e Neymar Jr hanno dato il benvenuto ai loro ospiti per celebrare il lancio di Spirit Of The Brave, la nuova fragranza co-creata dal famoso calciatore. Per l'occasione, gli ospiti hanno potuto vincere un calco in bronzo massiccio placcato in oro del pugno di Neymar Jr, uno dei 12 pezzi d'arte della serie limitata firmata da Neymar Jr. Il nome del vincitore è stato svelato a mezzanotte da Neymar Jr stesso. Il tema della serata è stato #playwithyourfears, anche hashtag della nuova fragranza. Gli ospiti potevano mettersi alla prova  attraverso il Wall Of The Brave, un buco dove i più coraggiosi inserivano il braccio senza vedere al di là,  per poi essere tatuati con uno dei dieci disegni creati per l'evento dai tattoo artist preferiti di Neymar Jr, Thieres e Adao.  Una stanza separata era dedicata ai calciatori, con un e-game di Spirit Of The Brave sviluppato per l'occasione. Gli youtuber Bruce Grannec (@brucegrannec) e Domingo (@domingo) hanno organizzato un concorso speciale trasmesso in diretta su Twitch con ciascuna delle loro squadre reclutate prima dell'evento su Twitter. Neymar Jr ha fatto un'apparizione speciale per celebrare il lancio della sua fragranza con i fan del gioco!Tra gli ospiti Neymar Jr, Desiigner, Ian Bohen, Tyler Hoechlin, Thylane Blondeau , Iggy Azalea, S. Pri Noir, Lena Simonne, Corentin Fila, Pierre Menes, Gaël Fickou, Maxime Mermoz, Mat Bastard, Jerome Fagnet (Brocken Back), Bastien Baker, Anthea Guiost, Alexis Duvivier, Scridge, Aazar, Chilla, Shay and Quentin Alys.   Opinionated About Dining Top 100 Europa 2019 Lunedì 20 maggio all'hotel Maria Cristina di San Sebastian in Spagna ha avuto luogo la cerimonia di premiazione della guida di ristoranti Opinionated About Dining Top 100 Europa 2019.  Il danese  Frantzén conquista il primo posto , un risultato che corona un anno di successi per il locale di Stoccolma, che nel 2018 è diventato il primo ristorante in Svezia a ottenere tre stelle Michelin. ll posizionamento più alto per un ristorante italiano è il sesto posto de Le Calandre, a Rubano (PD), dei fratelli Massimiliano e Raffaele Alajmo. Lido 84, il ristorante di Riccardo Camanini a Gardone Riviera (BS), compie un enorme balzo in avanti dal 2018, salendo al decimo posto della classifica . Nella foto il fondatore di OAD l'americano Steve Plotnicki con uno dei top reviewers italiani della guida Davide Bertellini di Passione Gourmet.         Champagne da Dasein La cave à champagne di design nel cuore di Milano Dasein è stato creato grazie al gusto ed agli studi della titolare, architetto viennese trapiantato a Milano, che si ispira, negli arredi e nelle proposte, all'”essenziale” come inteso da Heidegger, il “da Sein”    Da Dasein potete trovare oltre 30 etichette di champagne differenti, accompagnati da piatti che ne esaltano aroma e fragranza, in un ambiente raffinato che vi accoglierà all'ingresso in uno showroom unico nel suo genere, che ospita mostre di arte e design, per poi svelarvi il proprio cuore, negli antichi locali del duecentesco lazzaretto appena fuori dalle mura della Milano medievale. Quasi ogni settimana una serata è dedicata alla musica dal vivo e si susseguono degustazioni guidate e presentazioni di prodotti e champagne di maison artigianali. Dasein è aperto a partire dalle 18.00, sino alle 2.00, dal martedì al sabato incluso.  Il programma per il mese di maggio prevede:   Musica Live: 24.05.19 “Champagne Blues” con Val Bonetti e Giulio Brouzet 31.05.19 Claudio Sanfilippo (cantautore, vincitore del premio Tenco, ha scritto canzoni cantate da Mina, Eugenio Finardi, Pierangelo Bertoli, Cristiano De Andrè, Carlo Marrale, Donati, Paola Atzeni, Cecilia Chailly, Lu Colombo, Michael Girard, i tenori Salvatore Licitra e Marcelo Alvarez, nonchè scritto canzoni per bambini, per la collana di Geronimo Stilton. )   Corso Champagne:   Corso di degustazione guidata con raffinata simpatia da una grande enologa; per tutti, neofiti e grandi appassionati. I quattro territori dello Champagne, la bellezza, l'eleganza i profumi ed il gusto delle origini, assaporate e raccontate in una location unica, quella di Dasein. Durante le tre serate scopriremo 12 differenti Champagne. La degustazione sarà supportata da video, slides e da una dispensa*. Lezione 1 - 23.05.2019: Le zone dello Champagne: Quattro territori per capire lo Champagne. Lezione 2 - 30.05.2019: Scopriamo lo Champagne: Interpretazione e stili differenti. Lezione 3 - 06.06.2019: Lo Chardonnay in Champagne: La sua presenza è sinonimo di eleganza. *La dispensa è facoltativa, non inclusa nel prezzo del biglietto, ma acquistabile al prezzo di 15€ in loco.  Biglietti per il Corso in vendita da Eventbrite.    Indirizzo: via Lodovico Settala, 2 – Milano-tel. 02-80887969   Tutti in Piazza dei Mercanti Lunedì 27 maggio, in Piazza dei Mercanti, nel cinquecentesco Palazzo Giureconsulti la cui costruzione fu voluta e finanziata dal nobile milanese Giovanni Angelo Medici, salito al soglio pontificio con il nome di Papa Pio IV,avrà luogo una serie di eventi imperdibili. Alle ore 17, un appuntamento gratuito ed aperto a tutti gli interessati dedicato al Benessere, con la dottoressa Mariela Ivanova, Naturopata, che effettuerà una interessantissima presentazione dell'algoritmo del benessere basato su studi medico scientifici russi. L'introduzione sarà effettuata da Coral Club International, azienda produttrice di esclusivi integratori volti a preservare salute, vitalità e longevità. Alle ore 18, avrà luogo la presentazione gratuita del libro “Envivo” del dottor Ciaccio, di Sciacca, che toccherà tematiche molto vive ed attuali , con la lettura di alcune pagine del romanzo da parte di due attori: Paolo Rausa e Rosy Cannas. La serata avrà poi il suo culmine con un evento a scopo benefico , in cui musica, danza, cultura e bel canto si uniranno per uno spettacolo emozionale e imperdibile organizzato dall'Associazione Stravinsky Russkie Motivi , sotto l'egida del patrocinio del Comune di Milano e del Consolato di Spagna, nella città meneghina.. Natalia Delmar La Serrata, prima ballerina di flamenco  e vincitrice dei recenti concorsi internazionali , danzerà su alcune arie cantate dal soprano Larisa Yudina, presidente dell' Associazione  Stravinsky Russkie Motivi. La serata tutta sarà un omaggio al flamenco, il cuore pulsante della Spagna, al bel canto, di cui l'Italia è portavoce nel mondo, alla musica latina ed alla maestria musicale di musicisti russi e spagnoli. Vi sarà anche un importante risvolto benefico, perché grazie alla generosità degli sponsor e dei partecipanti, verranno raccolti fondi per la realizzazione di una scuola italo-russa  bilingue in cui famiglie italiane e italo-russe potranno far apprendere ai ragazzi musica, arte e pittura con il metodo didattico russo. Sono inoltre già previste borse di studio per ragazzi dotati ma bisognosi, in modo da consentire loro un percorso formativo che aiuti nuovi talenti ad emergere. Nella serata si esibiranno anche la pianista Svetlana Sayad, dall'Azerbajgian , il violoncellista ucraino Alexander  Zumbrovsky, il percussionista cubano Dany Torres e due ospiti direttamente dalla Spagna, un chitarrista ed un tenore di flamenco. Ospite speciale della serata sarà Cecilia Gayle, una delle regine indiscusse della musica latino americana originaria della Costa Rica, che duetterà con il soprano Larisa Yudina in Granada, per poi terminare la serata con la sua rinomata Bachata. Ospiti saranno anche Marina Sciryaeva, che scatterà fotografie dell'evento, e Stefano Rizzi,  che si occuperà delle riprese video e della loro pubblicazione su reti televisive sia web che tradizionali e che esporrà alcune delle opere tratte dal suo “ Calendario Multietnico “. Un programma variegato e ricchissimo, dunque, per unire attraverso le Arti, culture e paesi distanti solo geograficamente, che terminerà con un rinfresco per tutti gli ospiti durante il quale sarà offerta la degustazione di sei differenti cantine di vini italiani bio docg d'eccellenza.          informazioni ed acquisto di biglietti [email protected] Gamestopzing GameStopZing continua a investire sull'Italia. L'azienda ha infatti appena annunciato l'apertura di tre nuovi negozi nelle prossime quattro settimane. Un segno di quanto GameStopZing sia impegnata costantemente ad ampliare la propria rete territoriale, oltre che ad entrare in nuovi settori senza però dimenticare i propri business storici legati al mondo dei videogame. Le nuove aperture saranno tre.Queste sono solo le prime di una serie di nuove aperture che GameStopZing ha in calendario per il resto del 2019 e il segnale di un continuo sviluppo dell'azienda a tutti i livelli: da una parte infatti GameStopZing sta cercando di puntare su location in zone cruciali, mentre dall'altra parte ha programmato un completo restyling di tutta l'area interna dedicata ai collezionabili, uno dei campi in cui l'espansione di GameStopZing è più marcata.Verso il cambiamento– “GameStopZing in Italia segue la strada che ha intrapreso l'azienda a livello internazionale per dirigersi verso una nuova fase – spiega Maximiliano Donzelli, direttore marketing di GameStopZing Italia – puntiamo a dare un nuovo volto ai nostri negozi, focalizzandoci sull'experience che i nostri clienti possono vivere grazie alla ricchezza della nostra offerta: siamo appena all'inizio di un processo che ci vedrà completamente rinnovati”. La prospettiva nazionale- Le nuove aperture sono il segnale di quanto l'azienda sia in grado di continuare un'espansione sia territoriale sia verso nuovi settori. Negli ultimi mesi GameStopZing ha concentrato la sua attività sul rilancio di uno dei suoi business storici con il lancio dei “Mesi dell'usato”, ma nel contempo è anche protagonista del fenomeno degli esports che in Italia conta oltre un milione di fan: GameStopZing ha infatti organizzato un torneo di SmashBros che ha percorso da Sud a Nord tutto lo Stivale. Intanto l'azienda ha avviato nuove collaborazioni nell'ambito della pop culture per partecipare a eventi Fandom grazie alla collaborazione con Kineticvibe, avvicinandosi sempre di più a un nuovo pubblico. I conti e gli investimenti– Se anche le notizie di stampa si sono concentrate sul calo del fatturato a livello mondiale, non è però stata adeguatamente sottolineata l'espansione in nuovi settori che GameStopZing sta portando avanti. Non si può sottostimare la crescita a due cifre di campi come la vendita degli accessori che ha segnato un +22 per cento nel 2018. Oppure le vendite di collezionabili legati al mondo del gaming che crescono anche loro a ritmi sostenuti (+11%) arrivando a un valore prossimo al miliardo di dollari.       Ostriche,champagne e Gianluca Vacchi Dopo la Milano Food Week 2019, Just Cavalli, il locale più elegante della città, all'ombra della Torre Branca, in viale Camoens, nello splendido giardino estivo, proponesettimane dedicate alle eccellenze.All'ora dell'aperitivo i brand del food & wine daranno appuntamento a tutti gli appassionati per imperdibili appuntamenti in un vero e proprio percorso enogastronomico con le loro specialità, come è nello stile di Just Cavalli che, nel suo ristorante esclusivo, propone piatti simbolo del Made in Italy con tocchi internazionali.Dopo la serata che vedrà come protagonista Gianluca Vacchi a la consolle, il 31 Maggio, che è pronto a far scatenare tutti al grido di “Enjoy”, il suo motto da sempre, e che farà ascoltare e ballare una selezione musicale curata dalla star del mixer, reduce da serate in giro per il mondo. Aprirà la serata il DJ Nicola Zucchi,  il 5 Giugno, dalle 19,30, protagonisti saranno Veuve Clicquot Rich e Maison D'Huitres Amelie, la regina delle ostriche, con un ostricaro esperto che sarà presente durante l'evento e che offrirà ai presenti queste delizie del mare, che cresconotra l'Oceano Atlantico, l'isola di Oléron e il fiume Seudre, in una parola l'eccellenza. Nasce nel 2014 la Maison D'Huîtres Amélie, che ha fatto tesoro dell'antica produzione francese di ostriche e ha subito conquistato il mercato spagnolo e francese, e che si è affacciata anche al mercato italiano. Ha scelto Milano e il Just Cavalli per una serata esclusiva.Ultimo nato della Maison di Champagne Veuve Clicquot, lo champagne Veuve Clicquot Rich sorprende per la sua audacia e la sua originalità. La Maison ha introdotto un modo completamente nuovo di degustare lo Champagne, ispirandosi all'arte della mixologia. Veuve Clicquot  Rich proporrà con il suo effervescente e fashion carrettolo champagne, che verrà servito ai presenti. Il rituale: Clicquology-Veuve Clicquot Rich è stato creato per abbinarsi a ingredienti scelti, capaci di far emergere il mixologist anzi il CLICQUOLOGIST in ognuno di noi. Veuve Clicquot con esperti di mixologia ha selezionato gli ingredienti ideali che esaltano in modo naturale gli aromi del vino, aggiugendo un tocco unico. Le caratteristiche note sono esaltate dalla presenza di selezionati ingredienti, come ananas, scorza di pompelmo, cetriolo, peperoni, o tè, tutto on the rocks. ANTONIO BANDERAS IN BRIONI all' amfAR GALA Antonio Banderas ha indossato Brioni alla Gala amfAR presso l'Hotel du Cap-Eden-Roc - Cap d'Antibes. L'attore ha indossato una dinner jacket avorio in shantung, abbinata a una camicia bianca in cotone e bow-tie in seta.         Eleventy a HOAS Torino Eleventy ha aperto ieri con la sfilata collezione uomo FW 19_20,HOAS – History Of A Style, la kermesse di eventi Fashion dove l'abito, l'arte e la manifattura verranno celebrati in modo inedito e contemporaneo in programma fino al 25 maggio alle Officine Grandi Riparazioni di Torino.Gli ospiti hanno potuto conoscere il mondo Eleventy le sue origini, la storia, la sua filosofia, attraverso un percorso emozionale passando attraverso ambientazioni digitali, virtuali e sartoriali, fino ai momenti clou della sfilata:la Room Multimediale,un viaggio suggestivo nel mondo Eleventy grazie a 6 maxi schermi dei quali uno supportato dalla coinvolgente realtà aumentata;la Room Photo Gallery con un'installazione di grande impatto visivo realizzata con preziosi tessuti dove sono stati riproposti alcuni scatti che hanno ripercorso la storia del designer e dell'azienda;la Room Sartoriale che ha permesso agli ospiti di vedere da vicino alcuni capi della collezione Eleventy uomo.“Sono felice di aprire con le nostre creazioni questa nuova Kermesse. Torino è stata una delle prime città a credere nella moda, nell'abilità sartoriale e nell'eccellenza artigianale, che hanno un profondo legame con la vocazione del nostro Brand. La nostra sfida è stata, fin da subito, quella di portare oltre confine la grande tradizione manifatturiera italiana, scegliendo di basare la produzione su una rete di micro imprese artigiane che selezioniamo per eccellenze e specializzazioni. Le mani esperte dei nostri maestri artigiani ci permettono ancora oggi di raccogliere ampi consensi in tutto il mondo, con l'orgoglio di essere italiani”,ha detto Marco Baldassari cofondatore, insieme a Paolo Zuntini, delBrand e direttore creativo uomo.HOAS Torino, dal 22 al 25 maggio diventa un polo del fashion internazionale grazie a HOAS – History Of A Style una kermesse di eventi Fashion dove l'abito, l'arte e la manifattura verranno celebrati in modo inedito e contemporaneo.HOAS – History Of A Style non sarà semplicemente la presentazione di collezioni di talentuosi e famosi stilisti, ma anche teatro di esperienze sensoriali immersive, incontri ed eventi e avrà quattro protagonisti del fashion design, iconici di quattro territori dello stile che presenteranno le loro collezioni.L'idea di questo nuovo format di evento nasce dall'incontro di Domenico Barbano, imprenditore e creatore del brand Urbanart, una linea dedicata ai giovani, dalle tendenze molto metropolitane e Benny D'Emilio titolare dell'agenzia Freebestudio per prendere forma sotto la direzione artistica diAlex Pacifico della Alex Pacifico Management. LA STORIA.Il Gruppo Eleventy promuove il concetto di un neo-lusso responsabile , con una collezione per l'uomo e per la donna.E' stato fondato nel 2007 da Marco Baldassari, amministratore delegato e direttore creativo collezione uomo; Paolo Zuntini, ceo-fondatore, presidente e direttore creativo collezione donna. Dal 2009 è socio Andrea Scuderi come Operation Executive.Nel dicembre 2014, nella sua compagine azionaria è entrato Vei Capital, operatore di private equity a cui attualmente fa capo il 51% del gruppo.

Dai blog