Cerca

Cosa teme?

George Soros ha un nuovo nemico, i cinesi: "Xi Jinping uomo più pericoloso al mondo"

26 Gennaio 2019

9
George Soros

Fermi tutti, George Soros ha aggiornato la lista dei suoi nemici. Non solo sovranisti, populisti e chi si batte contro l'immigrazione incontrollata: ora sulla lista nera del magnate ci finiscono anche i cinesi, super-potenza economica planetaria che, probabilmente, insidia i suoi interessi. "La realtà è che siamo in una guerra fredda che minaccia di diventare una guerra a tutti gli effetti", prevede un catastrofico Soros nel corso della cena privata al World economic forum di Davos. "La Cina - riprende esplicitando il nuovo nemico - non è il solo regime autoritario del mondo, ma è il più ricco, il più forte, il più avanzato tecnologicamente. Questo rende Xi Jinping il più pericoloso oppositore delle società aperte", sottolinea. Dunque, Soros mette in guardia "dal pericolo mortale che corrono le società aperte a causa degli strumenti di controllo che l'intelligenza artificiale può mettere nelle mani di regimi repressivi". Il riferimento è al fatto che la Cina "si avvia a mettere tutta l'informazione disponibile su una persona in un database: se verrà introdotto, Xi avrà un controllo totale sulla popolazione". Secca la replica arrivata dal Dragone per bocca del ministro degli Esteri di Pechino, che ha bollato come "prive di senso" le preoccupazioni espresse da Soros. "Ci auguriamo che la persona in questione possa correggere il proprio comportamento, non essere miope e avere una obiettiva e razionale opinione dello sviluppo in Cina", ha concluso il ministro.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ohmohm

    ohmohm

    26 Gennaio 2019 - 21:09

    ma questo tizio ha sempre avuto quella faccia ?

    Report

    Rispondi

  • 19gig50

    26 Gennaio 2019 - 21:09

    Spero che ora i cinesi lo facciano fuori.

    Report

    Rispondi

  • Arch Stanton

    26 Gennaio 2019 - 20:08

    Anche un orologio rotto segna l'ora esatta una volta al giorno, questa volta Soros ha ragione. E mi stupisce che va in controtendenza rispetto al dittatura mediatica che invece sostiene Xi contro Trump.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Silvio Berlusconi festeggia il centrodestra: "Viva questo vecchietto che ce la mette ancora tutta”

Matteo Salvini sulla manifestazione a Roma: "CasaPound? Piazza aperta a tutti, ma..."
Migranti, il premier Conte in Senato: "Accordo di Malta non risolutivo"
Tafida, la grande sfida del Gaslini: ricoverata a Genova la bimba affetta da lesione cerebrale

media