Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e mezzo, Lilli Gruber inchioda Di Maio: "Era in imbarazzo", "ma cosa dice?". E lei lo fulmina in diretta

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Nervi tesi a Otto e mezzo tra Luigi Di Maio e Lilli Gruber. Il vicepremier e leader del Movimento 5 Stelle è in studio a La7 e la padrona di casa ne approfitta per metterlo alla berlina sulla figuraccia Ilva. Qualche giorno fa il ministro del Lavoro ha incontrato il professor Marescotti che gli ha ricordato la promessa, non mantenuta, di chiudere il colosso siderurgico di Taranto perché inquinante. Leggi anche: "Mi guardi negli occhi". E lui li abbassa. Di Maio massacrato dal professore "Questo professore - incalza la Gruber - le ha detto che avete fatto delle promesse farlocche, delle promesse da marinaio, e l'ha invitata a guardarlo in faccia, lei ha abbassato gli occhi e diciamo che era visibile il suo imbarazzo. Chiuso". Stizzita reazione di Di Maio: "Ma quando mai? Ma cosa sta dicendo? Venga con me la prossima volta a Taranto prima di dire queste cose". "No, no, io le dico queste cose - replica la giornalista -, perché ci sono le immagini. Non è che me le invento". 

Dai blog