Cerca

Il paragone

Vittorio Sgarbi, Leonardo Da Vinci era un fannullone: "Come Di Maio"

6 Maggio 2019

0
Vittorio Sgarbi, Leonardo era un fannullone come Di Maio, Salvini? "Avrebbe fatto il capomastro... nulla più"

Vittorio Sgarbi non smette di creare scompiglio con le sue irriverenti battute. Il critico d'arte è in scena nei teatri italiani con uno spettacolo su Leonardo in occasione del centenario della sua morte e, in un'intervista a Linkiesta non perde occasione per creare un parallelo tra la mancanza di pragmaticità del genio fiorentino e il suo punto di vista sull'operato delle alte schiere della nostra politica."Leonardo da Vinci? Un fannullone di talento", "se fossi presidente e Leonardo fosse vivo lo farei ministro dell'istruzione senza dubbi. Perché la sua parabola insegna quello che l'uomo dovrebbe sapere o almeno ciò che dovrebbe inseguire: la conoscenza"- e aggiunge - "sarebbe più difficile mettere i politici di oggi nel Rinascimento perché sarebbero dimenticati dalla storia. Anche se Di Maio assomiglia a Leonardo".

Rincarando la dose riguardo a ciò che potrebbe accomunare il nostro Ministro dello sviluppo economico e l'autore della Gioconda afferma: "Leonardo non ha mai fatto nulla in vita sua, cercava il reddito di cittadinanza, era un fannullone. Entrambi avevano l’idea di fare successo senza faticare. Salvini avrebbe potuto fare al massimo il capomastro di Da Vinci per eseguire i suoi progetti. Nulla di più".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Juventus, arrestati dodici capi ultrà bianconeri. Le immagini della polizia

Giuseppe Conte ai 42 sottosegretari: "Serve dialogo con tutte le forze politiche per attuare il programma"
Lega a Pontida, tutte le stravaganze dei manifestanti
Matteo Salvini sale sul palco di Pontida, ovazione mai vista: "Se fate così mi commuovo"

media