Cerca

Caos

"Mattarella non sa che ca***o fare". Vittorio Feltri, la verità sul Capo dello Stato

13 Agosto 2019

4
"Mattarella non sa che ca***o fare". Vittorio Feltri, la verità sul Capo dello Stato

"Mattarella sta zitto non perché è riservato, ma perché non sa che cazzo fare". Questo il pensiero sintetico ma efficace di Vittorio Feltri sull'attuale situazione politica.  

Sergio Mattarella, di fronte al caos indetto con la crisi di governo, ha preferito il silenzio. Il capo dello Stato, ora impegnato a godersi le brevi vacanze, si pronuncerà solo dopo la votazione sulla sfiducia a Giuseppe Conte. Sarà quello il momento in cui Mattarella verificherà l'esistenza o meno di un'inedita maggioranza che tutti i partiti tentano, ma che ancora nessuno è riuscito ad annunciare. O perlomeno non nel concreto. Basta pensare alle dichiarazioni di Beppe Grillo e Matteo Renzi, entrambi propositivi in un'apertura tra le rispettive forze politiche. Eppure ancora l'accordo non è arrivato. Forse anche perché Mattarella su una cosa è stato chiaro - spiega Il Corriere della Sera, qualsiasi neo-coalizione non potrebbe esprimere un esecutivo credibile.

Per approfondire leggi anche: Giuseppe Conte, il retroscena

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carlottacharlie

    14 Agosto 2019 - 13:01

    Il marcio e la truffa che avvolgono il paese provengono dal parlamento e, spesso, colle che insegnano come truffare e farla franca. Con tali insegnamenti vien voglia di alzare peana a chi imbroglia in lungo e largo tanto per pareggiare i conti. E' il classico do ut des. Fin quando i peggiori saranno nelle alte stanze nessuna speranza per gli italiani trattati da bestie e beoti. Guerra ai farabutt

    Report

    Rispondi

  • Marcer

    14 Agosto 2019 - 09:09

    Direttore buongiorno, il governo attuale è nato da un accordo tra Salvini e Di Maio, successivo ai risultati delle urne. Ora che il Presidente voglia dare l'incarico ad un governo non uscito dalla tornata elettorale, a me sembra il ritorno alla prima repubblica dove gli "inciuci" politici avevano preso il sopravvento alle necessità di noi Italiani. Voto prima possibile. No nuova 1^ Repubblica.

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    14 Agosto 2019 - 09:09

    E`vero. Qualsiasi maggioranza raffazzonata nell'attuale parlamento è spuria e contraria alle attese dell'elettorato. Si impongono nuove elezioni nei tempi più rapidi possibili.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

Liguria, i vigili del fuoco soccorrono un escursionista in difficoltà su una parete rocciosa

Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"
Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato
Incendi in Amazzonia, le immagini aeree delle zone devastate. Terrificante

media