Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Padre Antonio Spadaro, il braccio destro di Papa Francesco: "Con Salvini ho visto in pericolo la dignità"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

"Il modo di trattare la questione migratoria, le numerose manifestazioni di chiusura e di grettezza. Il discorso politico ridotto a contrapposizione tra sovranismo e cosmopolitismo. Il linguaggio d'odio sdoganato, l'uso dei simboli religiosi per la propaganda. Ho visto in pericolo la dignità umana e l'amicizia sociale". Padre Antonio Spadaro, direttore de La Civiltà Cattolica, braccio destro di Papa Francesco, attacca Matteo Salvini: "Bisognerà approfondire il ruolo di Salvini nella mutazione sovranista della Lega, dopo vent'anni nei quali il partito ha espresso reali capacità di governo radicato sul territorio. Da verde è diventata nera. Per me la questione, dopo il colpo di scena balneare, è il rapporto tra Salvini, personalità carismatica che ha assorbito il partito in sé, e la Lega stessa. La questione è che cosa possa essere la destra in Italia. Questione mai risolta". Leggi anche: Salvini, il sondaggio da incubo: crollo della Lega. Mai viste cifre così (mentre salgono 5 Stelle e Pd) Bene per Spadaro un'alternativa di governo per evitare il voto. "Stanno percorrendo la strada giusta. Resta la domanda su come l'umanesimo cristiano possa filtrare in questo progetto, soprattutto a riguardo dei temi etici". Il M5s "ha vissuto una stagione di smarrimento a contatto con la macchina elettorale salviniana" ora con il Pd bisogna "trovare "un punto di sintesi sul quale lavorare", "come ha detto Papa Francesco, occorre recuperare l'effettività dell'essere cittadini". 

Dai blog