Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alena Seredova, straziante su Giovannino: "Conosco quel bimbo, anch'io da piccola ero malata come lui"

Alena Seredova

Marco Rossi
  • a
  • a
  • a

 Alena Seredova conosce Giovannino, lo scrive Candida Morvillo sul sito del Corriere della Sera del 7 novembre. Alena sa - per motivi personali - cos'è l'ittiosi che affligge il piccolo e che ha spinto i suoi genitori ad abbandonarlo appena nato. La modella frequenta spesso il reparto di terapia intensiva infantile dell'ospedale di Corso Spezia. «Dal 2005, sono testimonial della Onlus Crescere Insieme al Sant'Anna, ho cominciato con una vendita di fiori», racconta.   Per approfondire leggi anche: Torino, neonato con patologia grave abbandonato in ospedale «Ho pensato a quanto dovesse essere stato doloroso per i genitori decidere di lasciarlo. So che sono più o meno miei coetanei, che l'hanno avuto con una fecondazione assistita e che, nonostante, tutti gli esami preventivi, era stato impossibile diagnosticare in anticipo una malattia così rara. Non mi sento di giudicarli», conclude la Seredova.

Dai blog