Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Otto e mezzo, "i grillini con Salvini perché sanno che la legislatura sta finendo". Padellaro sotto choc

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

"Un segnale chiaro". Vari grillini, da Grassi a Lucidi, lasciano il Movimento 5 Stelle per la Lega e secondo Annalisa Cuzzocrea, giornalista di Repubblica che da anni segue "da dentro" i 5 Stelle, si tratta di una avvisaglia decisiva: "Il M5s è da sempre refrattario al Pd - spiega ospite di Otto e mezzo su La7 -, chi va da Salvini pensa ad una candidatura e che la legislatura sta finendo". Leggi anche: "Otto nuovi elettori di Fdi su 10". Meloni, è uno scippo politico: a chi ruba voti Frase che lascia l'amaro in bocca ad Antonio Padellaro, anche lui in studio da Lilli Gruber, che spiega così il fenomeno del mercato delle vacche grilline: "All'interno dei parlamentari M5s c'è un grande senso di frustrazione che li spinge verso la Lega". "Questo - è la lettura del fondatore ed editorialista del Fatto quotidiano - danneggia Matteo Salvini, che si trova la porta di Luigi Di Maio definitivamente chiusa". Lettura piuttosto bizzarra, visto che Salvini può contare su un centrodestra lanciatissimo e decisamente più coeso rispetto a una ipotetica alleanza-bis coi 5 stelle.

Dai blog