Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggi politici, Alessandra Ghisleri sul Rosatellum: "Nascerà un polo centrista, nessuno ha i numeri per governare"

Giovanni Ruggiero
  • a
  • a
  • a

La nuova legge elettorale secondo la sondaggista Alessandra Ghisleri porterà con sé due certezze su quanto accadrà alla politica italiana dopo il voto. La prima è che i raggruppamenti che vediamo oggi sono destinati a cambiare, come ha ribadito in un'intervista a Il Mattino: "Nessuna coalizione è in grado di raggiungere un'autosufficienza parlamentare. Per vincere il blocco di alleanza dovrebbe ottenere il 40% sul proporzionale e il 65-70% dei collegi uninominale. Uno scenario improbabile". La seconda è che il panorama politico è radicalmente cambiato rispetto alle ultime elezioni del 2013, tra rinascite, scissioni e scomparse: "Questa spinta a un ulteriore cambiamento, nel senso di una moltiplicazione dei soggetti, sarà ancora più forte adesso. In termini di partiti e di coalizioni". Le ultime elezioni in Europa hanno già dato indicazioni utili per capire cosa succederà in Italia. La tendenza, secondo la direttrice di Euromedia research, è la nascita di almeno un nuovo polo aggregativo: "È una tendenza europea la presenza di un'area liberale e moderata piuttosto significativa. Il Rosatellum potrebbe favorirla. Soggetti in quel campo già ci sono: Alternativa popolare, l'area verdiniana, Casini e altri. Si tratterà di capire se nascerà un'alleanza".

Dai blog