Cerca

Qualcuno lo fermi

Alessandro Di Battista, il padre Vittorio augura a Silvio Berlusconi di morire al più presto: lo schifo senza eguali

11 Maggio 2018

9
Vittorio Di Battista

Chi sono i grillini lo spiega in modo perfetto, plastico, il padre di Alessandro Di Battista, il signor Vittorio. Un tizio ossessionato da Silvio Berlusconi, quello stesso Cavaliere che di fatto ha dato il via libera al governo tra M5s e Lega. E l'ultimo capitolo della sua ossessione è il seguente: augurare la morte a Berlusconi. Uno schifo, una porcata. L'ennesima, da parte del signor Di Battista, un signore che ha trasmesso in toto la sua nobiltà d'animo - si fa per dire - al pargolo, il quale lo scimmiotta alla bell'e meglio.

Leggi anche: "Vedremo...": Dibba vuole far fuori Di Maio, la conferma

Il signor Di Battista, infatti, si è augurato che il Cavaliere risolva il suo conflitto d'interessi di "sua non spontanea volontà". Nessun accenno alla politica: l'augurio appare in tutto e per tutto quello di morte. Berlusconi, ovviamente, si farà una risata e si darà una toccatina. L'orrore di Dibba senior era contenuto in un post su Facebook intitolato "Ottimismo".

Di seguito, lo svolgimento: "Sono un ottimista per natura e per questo aspetto i termini del contratto". E ancora: "Credo, comunque, che oggi, la priorità si quella di AIUTARE chi non può più andare avanti. Quindi interventi economici significativi e risolutivi. Abolizione dei vitalizi, istituzione del reddito di cittadinanza... Il conflitto di interessi che considero una peste bubbonica può aspettare qualche mese, magari il problema lo risolve il nano ladro di tasse, di sua NON spontanea volontà". Tutto chiaro, no?

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Antcarboni

    11 Maggio 2018 - 16:04

    A cavallo bestemmiato gli lucci il pelo. Pensi un po' a lui a vederlo non mi sembra proprio in ottima forma.

    Report

    Rispondi

  • carlottacharlie

    11 Maggio 2018 - 14:02

    SI dice: di padre in figlio, ed è vero. Cattivi, invidiosi, ignoranti si perpetuano all’infinito. Povero mondo che sei abitato per la maggior maggiorissima parte da cretini imbecilli che mai avranno la possibilità di ravvedersi già che doneranno alla progenie le stesse deficienze. Amen

    Report

    Rispondi

  • batpas

    11 Maggio 2018 - 11:11

    Ora è chiaro perchè Dibattista junior è cosi'. auguro di trascorrere le vacanze a Chianciano: l'ossessione distrugge il fegato.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media