Cerca

Lo sgomento

Ponte Morandi, la confessione drammatica di Graziano Delrio: il peso sulla coscienza dell'ex ministro

17 Agosto 2018

13
Ponte Morandi, la confessione drammatica di Graziano Delrio: il peso sulla coscienza dell'ex ministro

Nella girandola devastante di accuse dopo il crollo del ponte Morandi di Genova ci è finito anche l'ex ministro delle Infrastrutture, il Pd Granziano Delrio, che in più occasioni ha ricevuto interrogazioni da parte dei parlamentari sulle condizioni della struttura crollata il 14 agosto e che ha ucciso oltre 38 persone. Su Facebook Delrio ha respinto "i processi sommari", minacciando querela a chi lo avesse diffamato.

Nel privato però, riporta un retroscena di Repubblica, è l'uomo a crollare davanti a una tragedia così imponente: "Non dormo da due notti. Sono sconvolto, amareggiato, triste per le vittime, per quello che ho visto". Da ex ministro, Delrio sente addosso delle responsabilità: "Mai ricevuto segnalazioni di alcun tipo, da neccuno, su ipotesi di cedimento strutturale del viadotto".

E poi ci sono le accuse sulle pressioni della lobby di Autostrade e sui finanziamenti ai partiti di cui, secondo Luigi Di Maio, avrebbe goduto anche il Pd: "Il tesoriere del partito dice che non è mai arrivato un euro. Renzi conferma: mai un soldo, né al Pd né alla Leopolda. Per quanto mi riguarda non ho né fondazioni né associazioni, figuriamoci. E rifiutavo gli inviti ai convegni o sponsorizzati da società con le quali il ministero aveva rapporti".

Come sia potuta accadere quella tragedia, Delrio non riesce a trovare una spiegazione: "Quel viadotto è il più controllato d'Italia, quello che riceve più manutenzione in assoluto. Perché? Perché è un ponte nato male, questo ormai è evidente a tutti. Però sarei più prudente sulle cause".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • leopardoblu

    17 Agosto 2018 - 15:03

    Il bello è che questo coglione e gli altri bastardi della sua specie, continuano a blaterare che quelli del nuovo governo non sanno governare perché sono degli incompetenti. Infatti , una immane tragedia come questa, è tutta da attribuire alla grande competenza di questi scemi.

    Report

    Rispondi

  • Geofisico

    17 Agosto 2018 - 13:01

    Caro Delrio lei che ha nove figli non era quello che si vantava di essere riuscito a prorogare, convincendo la commissaria europea (piu sinistrorsa di lei) la concessione di ulteriori quattro anni (sino al 2042) nel 2017 ad Autostrade? Ulteriori quattro anni moltiplicato cinque miliardi anno di introiti fa un bel totalone per il sig. Benetton di 20 miliardi in piu. Dice che Toscani sara' contento?

    Report

    Rispondi

  • robylella

    17 Agosto 2018 - 13:01

    Caro Graziano, pentiti dei tuoi errori e smettila di raccontar palle! È anche colpa tua ... perciò piantala di dar dell'incompetente agli altri e ritirati ad espiar le tue pene!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media