Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Emmanuel Macron, il grande complotto: "Vuole far punire l'Italia dall'Ue, poi comprerà i suoi gioielli"

Giulio Bucchi
  • a
  • a
  • a

Le mani sui gioielli italiani. Emmanuel Macron fa la guerra all'Italia e spinge affinché l'Unione europea avvii la procedura d'infrazione contro il nostro governo per la manovra in deficit ma il rispetto delle regole comunitarie non c'entra. A pesare, spiega un anonimo ministro del nostro esecutivo al Messaggero, c'è l'interesse della Francia e dei grandi gruppi transalpini per i colossi italiani che il Tesoro sarebbe costretto a sacrificare per salvare i conti. Leggi anche: "Se l'Europa punisse l'Italia...". Borghi svela la vergogna di Bruxelles "Macron è determinato a punire l'Italia", svela la gola profonda al quotidiano romano. L'obiettivo dell'Eliseo è "fare shopping nel nostro Paese": "Se dovessimo essere costretti a ripianare il debito potremmo infatti essere obbligati a vendere i nostri gioielli di famiglia, come Eni, Enel, Fincantieri, etc. E gli appetiti francesi sono noti e antichi...". Il prossimo 21 novembre arriverà la "sentenza" di Bruxelles, che potrebbe aprire una procedura di infrazione contro l'Italia per eccesso di deficit (in quel caso servirebbero intorno ai 10 miliardi di correzione) o per eccesso di debito (scenario peggiore, con un surplus in manovra tra i 40 e i 60 miliardi).

Dai blog