Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Diciotti, Matteo Salvini non si presenterà in Giunta: schiaffo ai manettari: "Porterò una memoria scritta"

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Matteo Salvini parlerà al Senato ma non alla Giunta per le immunità. Il ministro dell'Interno, infatti, depositerà una memoria scritta ai commissari guidati da Maurizio Gasparri e lo farà entro giovedì, quando alle 8,30 l'organismo parlamentare si riunirà  alla Sapienza. Una mossa quasi scontata, non presentarsi di persona, che denota anche la difficoltà in cui il caso Diciotti ha messo il governo. È molto probabile - riferiscono fonti qualificate - che la memoria di Salvini, redatta sotto lo sguardo sapiente del ministro-avvocato Giulia Bongiorno, sarà corredata da un documento che porterà la firma di Danilo Toninelli e del premier Giuseppe Conte. Su questo punto il presidente e relatore al caso, Gasparri, ha già fatto sapere che varie ed eventuali allegati saranno esaminati e presi in considerazione dopo una attenta discussione. E comunque solo se sarà il vicepremier a farsi voce del pensiero del governo. Intanto il Movimento 5 Stelle resta diviso tra il sì e il no all'autorizzazione a procedere, come richiesta dal Tribunale dei ministri. Roberto Fico e Alessandro Di Battista vogliono che Salvini vada a processo. Luigi Di Maio conta di incontrare già giovedì, carte alla mano, i commissari 5 Stelle e discutere della posizione da tenere. Appare ormai evidente però che in Giunta vi sia una prevalenza di governisti, pronti a salvare il ministro dell'Interno, facendo quasi profilare per l'aula invece, un posizione diametralmente opposta. 

Dai blog