Cerca

Ahia

Di Maio passa il tempo a insultare Salvini e... sparisce. Il sondaggio parla chiaro: che brutta fine fanno i grillini

24 Aprile 2019

1
Luigi Di Maio, Matteo Salvini

Dalla notizia dell'indagine su Armando Siri il M5s passa il tempo a picchiare durissimo contro Salvini. E gli elettori danno la loro risposta. Secondo il freschissimo sondaggio del TgLa7 di Enrico Mentana, la Lega è sostanzialmente stabile in testa alle scelte di voto, con il 32,3 per cento delle preferenze.

Ieri 23 aprile, durante il Consiglio dei ministri, Mentana snocciolava i dati. Il partito di Luigi di Maio scende di 0.2 punti percentuali passando dunque dal 22.3 al 22,5 rispetto alla settimana scorsa. Gode - si fa per dire - il Partito democratico di Zingaretti che cresce dello 0.5 per cento, ossia passa dal 22 al 22.5. Più o meno la stessa crescita di Silvio Berlusconi: Forza Italia, nonostante le lotte intestine, passa dall'8,5 per cento all'8,9 per cento. Stabile il partito di Giorgia Meloni: Fratelli d'Italia, che ha deciso di candidare Francesco Alberoni tra le sue forze, è sempre a 4.8%. E le elezioni europee si avvicinano pericolosamente.

Per approfondire leggi anche: Giuseppe Conte insulta Matteo Salvini

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Ippocrates

    24 Aprile 2019 - 10:10

    Il sondaggio è realistico. Ma parziale. Non tiene conto dei Non so, gli indecisi, che oggi sono il 30,5 per cento, un terzo degli elettori, in cui credo ci siano anche quei dieci punti che i 5S hanno perso dal 4 marzo 2018, cannibalizzati dalla personalità strapotente di Salvini. E' difficile tuttavia prevedere come sarà l'atteggiamento degli elettori alle urne del 26 maggio.

    Report

    Rispondi

Contro-esodo, ferie finite per 7 italiani su 10. Bollino rosso sulle strade

Liguria, i vigili del fuoco soccorrono un escursionista in difficoltà su una parete rocciosa
Crisi di governo, parla Giovanni Tria: "I conti sono a posto. La legge di bilancio si può fare"
Gianluigi Paragone si schiera con Alessandro Di Battista: "Il Pd mostra la solita spocchia". M5s spaccato

media