Cerca

Assalto al Carroccio

Matteo Salvini, il retroscena dal cuore Lega: "Conte, una presa per il c***". Sono convinti: gioca per Di Maio

12 Luglio 2019

0
Matteo Salvini, il retroscena dal cuore Lega: "Conte, una presa per il c***". Sono convinti: gioca per Di Maio

Rientra in parte il caso-Fico sul Decreto sicurezza bis (sono stati riammessi gli emendamenti della Lega su Polizia e Vigili del fuoco giudicati inammissibili giovedì), ma nel cuore del Carroccio la rabbia è ancora tutta per il premier Giuseppe Conte. Il clima, già rovente, è reso incandescente anche dal caso giudiziario-mediatico dell'audio di Gianluca Savoini sui presunti finanziamenti russi al partito di Matteo Salvini. A questo si aggiunge un tema tutto politico, cioè la nuova frenata sulle autonomie regionali, provvedimento bandiera della Lega soprattutto a livello locale e che una volta arrivato a Roma si è improvvisamente arenato.

Leggi anche: "Se salta questo, salta il governo". La Bernini sgancia la bomba su Lega e M5s



Su questo punto, spiega un retroscena del Giornale, i leghisti sono tutti d'accordo nel puntare il dito non solo contro il M5s e Luigi Di Maio, ma pure contro il premier. "Una presa per il c***, così non si va avanti". Conte, di fatto, è accusato diu "boicottare" Salvini e fare "il gioco del M5s".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media