Cerca

Adios

Luigi Di Maio alla riunione coi vertici M5s: "Matteo Salvini ci ha colpito alle spalle, cosa gravissima"

18 Luglio 2019

0
Luigi Di Maio

Tic-tac, conto alla rovescia verso la crisi di governo. Dopo gli attacchi che hanno scandito tutta la giornata, dopo che Matteo Salvini ha deciso di disertare il CdM di domani perché "ormai manca la fiducia", Luigi Di Maio riunisce i vertici del M5s. Tra gli altri presenti, Stefano Buffagni e Riccardo Fraccaro. Durante la riunione, si apprende, il capo politico avrebbe affermato: "Siamo stati colpiti alle spalle, le offese e le falsità dette nelle ultime 48 ore contro il M5S non hanno precedenti. Anche contro di me. Un mare di fake news solo per screditarci, quel che è accaduto è gravissimo".

Il riferimento è alla foto di Di Maio postata da Salvini con Merkel e Macron, chiaro riferimento al fatto che la Lega accusi il M5s di aver votato Ursula van der Leyen insieme alla cancelliera tedesca e al presidente francese, oltre che Pd e Forza Italia. E ancora, contro la Lega, le parole del grillino D'Uva: "Giocare sporco e su più tavoli, per una poltrona: ecco cosa c'è dietro la decisione presa dalla Lega sul voto al nuovo Presidente della Commissione Ue von der Leyen". Comunque sia, lo stesso, ha poi aggiunto che "non ci i sono maggioranze alternative, il governo andrà avanti, nessun asse con il Pd".

Infine, gli affondi grillini contro Lega e Salvini arrivati sul Blog delle Stelle: "Ora ci attaccano, come spesso fanno per sviare l'attenzione e accendere i riflettori su qualcosa di meno imbarazzante. Ma sono stati proprio loro ad ammettere questa 'strategia'; una mossa che però non fa certo gli interessi degli italiani. Detto altrimenti, hanno sostenuto la volontà italiana di pesare in Europa per cambiare le regole, salvo poi fare marcia indietro quando non hanno ottenuto garanzie sulla poltrona di Commissario a cui guardavano dal giorno dopo il voto di maggio. Vogliamo fermare la serie di menzogne che leggiamo in questi giorni e vogliamo fare chiarezza perché, come spesso accade, la verità è una cosa semplice: e i cittadini hanno il diritto di conoscerla".

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Nicola Zingaretti, l'appello disperato: "L'Emilia-Romagna si salva se combattiamo tutti insieme"

"Prima l'Italiano". Scopritelo su Camera con Vista 2020, inizio di anno movimentato per la politica italiana
Nicola Morra, faida M5s in Calabria: attivisti vogliono la sua testa
Gregoretti, Giorgia Meloni: "Vigliaccata dalla maggioranza. Italiani, ora sapete con chi avete a che fare"

media