Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sergio Mattarella, l'indiscrezione: se si va al voto sarà Elisabetta Casellati a guidare il governo elettorale

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

Sergio Mattarella non vuole assolutamente il ribaltone e quando ci saranno le consultazioni i partiti dovranno salire al Colle con proposte serie che garantiscano un nuovo governo di lunga durata. Insomma, nessun accordicchio o governicchio che dir si voglia. E se si andrà al voto, rivela La Repubblica in un retroscena, non sarà Matteo Salvini a gestire le elezioni anticipate dal suo ministero. Ma con ogni probabilità la presidente del Senato Elisabetta Alberti Casellati con nuovi ministri. Innanzitutto con un nuovo titolare agli Interni. Questo "governo elettorale" chiederà la fiducia e anche se non dovesse ottenerla porterà in ogni caso il Paese alle urne alla fine di ottobre. Leggi anche: "Salvini, Conte, Di Maio, una situazione oscurissima". Cosa sa Bruno Vespa: "Lo scenario più inquietante" Il presidente della Repubblica è rientrato ieri 16 agosto a Roma, anticipando di tre giorni la fine delle sue vacanze per essere presente in queste giornate di crisi. Mattarella vuole delle consultazioni vere. Al momento è difficile dire se Movimento 5 stelle e Pd riusciranno a essere uniti in vista di un esecutivo insieme.  La proposta di Graziano Delrio di un contratto alla tedesca potrebbe essere una alternativa anche per il capo dello Stato ma non è detto che i due pariti siano pronti. Di certo, in attesa del 20 agosto quando il premier Giuseppe Conte terrà il suo discorso al Senato, tutti dovranno avere le idee più chiare.

Dai blog