Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Renzi terrorizzato: "Matteo Salvini ci distruggerà". Il messaggio diretto a Zingaretti

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

Senza l'intervento di Matteo Renzi, Matteo Salvini sarebbe già in campagna elettorale. "Nessuna preclusione ad un Conte bis. Non ci possiamo permettere di far saltare questa delicatissima operazione politica per i nomi. Ormai è tutto noto: il Paese sa del nostro tentativo di formare una nuova maggioranza con il M5s. Sarebbe da idioti farne una questione di poltrone. Salvini ci distruggerebbe nelle urne" diceva Renzi alle pagine del Fatto Quotidiano, intimorito per un possibile dietrofront di Zingaretti. Il sospetto dell'ex premier è che la nuova leadership dem non abbia ancora abbandonato del tutto l'idea delle urne. Leggi anche: Salvini brutale sulla Boschi e Renzi: "Disposto a tutto ma mai con loro" "Gentiloni spinge per far saltare la trattativa con M5s - dice un deputato vicino a Renzi - Così però regalano anche la campagna elettorale a Salvini, sul Pd che vuole i porti aperti e a Di Maio, sul Pd che non vuole il taglio dei parlamentari". "Se di fronte al rischio della destra così come ancora si presenta, con Salvini e Meloni in primissima linea, qualcuno nel Pd pensa di far saltare il banco di un possibile governo, istituzionale o di legislatura, sul taglio dei parlamentari, se ne assumerà la responsabilità di fronte al Paese e all'Europa" gli face eco Anna Ascani. Al Pd non resta dunque che affrettarsi: o governare con gli ex nemici pentastellati o il suicidio immediato, quello delle urne.  

Dai blog