Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte chiama Sergio Mattarella per chiedergli altro tempo. Il presidente lo gela

Cristina Agostini
  • a
  • a
  • a

La pazienza di Sergio Mattarella si è quasi esaurita. Giuseppe Conte, dopo la trattativa schizofrenica tra Movimento 5 stelle e Partito democratico ha chiamato il presidente della Repubblica chiedendogli altro tempo. Una settimana, un'altra, per riuscire a completare la sua mediazione e proporgli quindi un governo credibile.  Ma il Capo dello Stato, riporta il Fatto quotidiano in un retroscena, si è infuriato e gli ha detto chiaramente che no, non gli concederà altri giorni. Ha quindi tempo fino a mercoledì, dopodiché, se non sarà stata trovata la quadra il presidente della Repubblica scioglierà le Camere e indirà nuove elezioni. Leggi anche: L'invasione della Francia è cominciata. Cosa sa Sapelli. "Perché il Conte-bis è in realtà il governo di Macron" Certo, il ritorno alle urne non è ancora una eventualità tanto concreta perché nonostante le dichiarazioni di Luigi Di Maio e le resistenze di Nicola Zingaretti, alla fine il governo giallo-rosso si farà. Certamente il protagonismo di Conte comincia a dare fastidio all'interno del Movimento.  

Dai blog