Cerca

Sisma politico

Pierferdinando Casini sgancia la bomba atomica: "Fusione Pd-M5s, cosa si dice sul prossimo voto"

11 Settembre 2019

2
Pierferdinando Casini sgancia la bomba atomica: "Fusione Pd-M5s, cosa si dice sul prossimo voto"

L'inciucio Pd-M5s apre scenari inimmaginabili fino a poche settimane fa. Augusto Minzolini, nel suo retroscena sul Giornale, "intercetta" Pierferdinando Casini, il grande vecchio del Parlamento nonché sponsor dell'intesa giallorossa, quasi un padrino. Non a caso, il volpone Dc (eletto coi voti dem) vede e sogna un processo destinato ad aprire "grandi spazi al centro". 



"Pd e 5stelle sono destinati ad avvicinarsi, magari con una parte del Movimento, anche a fondersi, perché sono entrambi deboli - azzarda l'ex presidente della Camera con Silvio Berlusconi -. In Emilia, ad esempio, si voterà a novembre, prima della legge di bilancio. E lì Pd e 5stelle stanno ragionando addirittura su una possibile desistenza". Più che un cambio di prospettiva, un terremoto che ribalterebbe il terreno di gioco dei partiti. In questo quadro, anche Matteo Renzi sta calcolando con cura ogni mossa. I suoi lo pressano per fondare "il corrispettivo italiano della creatura di Macron o di Ciudadanos - nota ancora Minzolini - ma i tempi contano".

Renzi rimanda tutto alla Leopolda, in autunno, ma il percorso è già tracciato: prima la creazione di nuovi gruppi parlamentari, poi la nascita di un nuovo partito. "È l'unico modo per prepararsi all'avvento del proporzionale e darsi una prospettiva", conclude Minzo, secondo cui il piano di Renzi "non prevede conseguenze traumatiche", né crisi di governo né elezioni anticipate. Prudenza: il grande centro si crea così, senza scossoni.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • miacis

    13 Settembre 2019 - 08:08

    Continua la manovra del capitalismo per controllare le masse attraverso le sinistre iniziata a Bellagio nella fondazione Rockfeller negli anni 70!

    Report

    Rispondi

  • Happy1937

    12 Settembre 2019 - 09:09

    Spero che questa fusione si realizzi. Sarebbe il sistema più semplice per convincere l'elettorato italiano a farli fuori d'un sol colpo tutti e due.

    Report

    Rispondi

Juventus, arrestati dodici capi ultrà bianconeri. Le immagini della polizia

Giuseppe Conte ai 42 sottosegretari: "Serve dialogo con tutte le forze politiche per attuare il programma"
Lega a Pontida, tutte le stravaganze dei manifestanti
Matteo Salvini sale sul palco di Pontida, ovazione mai vista: "Se fate così mi commuovo"

media