Cerca

cosa non sa salvini

Il sondaggio di Pagnoncelli: "La manovra economica Pd e M5s piace anche al 44 per cento dei leghisti"

5 Ottobre 2019

6
Il sondaggio di Pagnoncelli: "La manovra economica Pd e M5s piace anche al 44 per cento dei leghisti"

"La legge di Bilancio da sempre rappresenta un banco di prova per il governo nel rapporto con l'opinione pubblica.
Dal sondaggio odierno emerge che i provvedimenti annunciati ottengono un consenso elevato, a partire dalla riduzione progressiva del cuneo fiscale dal 2020 (71% di giudizi positivi), come pure per le misure di sostegno alla natalità e alla famiglia, gradite dal 68%". A dare la buona notizia ai giallo-rossi è Nando Pagnoncelli. Il sondaggista, sul Corriere della Sera, sembra premiare il nuovo governo: "Indubbiamente l'aver scongiurato l'aumento dell'Iva al 25% è un motivo di sollievo che incontra l'approvazione del 65% degli italiani. E, ancora, gli incentivi ai contribuenti e agli esercenti per incrementare l'utilizzo di pagamenti elettronici piacciono al 62%, l'emissione dei cosiddetti green bond viene giudicata positivamente dal 56%".

E poi: "I singoli interventi ottengono un larghissimo consenso tra gli elettori delle forze della maggioranza (dal 72% al 91% tra i dem e dal 76% all'85% tra i pentastellati), ma fanno breccia anche nell'elettorato dell'opposizione e tra gli astensionisti dato che, con la sola eccezione dei green bond, tutti gli altri provvedimenti ottengono un giudizio positivo dalla maggioranza assoluta degli elettori del centrodestra". Tra gli elettori delle due principali forze della maggioranza i giudizi positivi sono elevati (87% tra i dem e 82% tra i pentastellati), tra i leghisti il 52% boccia la manovra (ma il 44% la approva), mentre tra gli elettori di FI e FdI i sì (51%) e i no (49%) sostanzialmente si equivalgono. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • zagor1970

    07 Ottobre 2019 - 21:09

    ma non dicano continue cavolate questi giornalisti che sono servi dei poteri forti. Un leghista neanche ubriaco voterebbe il PD o i 5 stelle , questi del governo stanno fermi dopo le elezioni regionali daranno la grande mazzata x cui gli italiani non devono farsi fregare a votare questi

    Report

    Rispondi

  • tamara90

    tamara90

    06 Ottobre 2019 - 11:11

    leghisti, cacciate salvini, che si frega 20mila euro al mese, parla solo nei comizi, il cervello è vuoto

    Report

    Rispondi

  • Carlito58

    06 Ottobre 2019 - 05:05

    è la televisione la causa di tutto questo !! ..... i soliti allocchi che continuano a cadere nelle trappole !! .. e ci cadono ancora e ancora e ancora !!! .... io non mi fiderei di questa gentaglia qualsiasi cosa fanno ... nemmeno se i risultati fossero apparentemente eccezionali !! ....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media