Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Stefano Fassina su Quota 100: "Non toccatela, pronto a fare le barricate con Matteo Salvini"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Toccare Quota 100? Una follia. Per tutti tranne che per Matteo Renzi e Italia Viva, che ne invocano l'abolizione totale. Da par suo, Renzi, ha bollato la proposta proprio con quella emblematica parolina: "Follia". E il fatto che sia una mattata lo conferma anche Giuseppe Conte, il quale ha tagliato corto spiegando che la manovra non interverrà sulla riforma delle pensioni voluta dalla Lega e introdotta dal governo gialloverde. Ma ancor più clamorose, quantomeno da un punto di vista simbolico, sono le parole di Stefano Fassina. A Omnibus, il programma del mattino in onda su La7, si è infatti scontrato con Luigi Marattin, responsabile economico di Italia Viva, che era tornato a cannoneggiare contro quota 100. Inconcepibile. Anche per Fassina: "Non deve essere abolita - ha premesso -. Farei le barricate in parlamento con Matteo Salvini se si toccasse la riforma. Sono pronto a fare le barricate anche con Lega e M5s", ha rimarcato. Insomma, il comunista Fassina pronto a fare le barricate col sovranista Salvini per difendere i pensionati e Quota 100. C'è poco da aggiungere. Leggi anche: Per il renziano Marattin è "un'ingiustizia" mandare gli anziani in pensione Di seguito, l'intervento di Stefano Fassina a Omnibus:

Dai blog