Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Alessandro Sallusti contro M5s e Pd: "Maestri di propaganda, vi ricordate Adolf Hitler?"

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

"Pd e M5s maestri di propaganda". Questo il titolo dell'ultimo editoriale firmato da Alessandro Sallusti su Il Giornale. Fondo dai toni durissimi con cui il direttore mette nel mirino una serie di provvedimenti del governo giallorosso contenuti in manovra, spiegando in premessa come la cosiddetta "carta bimbi", 400 euro al mese per le famiglie non agiate, non cambi il saldo delle famiglie con bimbi piccoli "di un centesimo rispetto ad oggi". E ancora, Sallusti mette in evidenza come la rivalutazione delle pensioni - 6 euro su base annua - sia una presa per i fondelli nei confronti degli anziani. Ma è nella conclusione del suo pezzo che Sallusti sgancia l'attacco più pesante. "Questa manovra finanziaria è solo propaganda, l'unica arte in cui eccellono Cinque Stelle e sinistra". Dunque, il direttore ricorda: "Anni fa un signore definì bene il concetto in un famoso libro". Segue citazione: "La ricettività delle grandi masse è molto limitata, la loro intelligenza modesta, ma il loro potere di dimenticare enorme e, in conseguenza di queste evidenze, tutta la propaganda che funziona deve essere limitata a pochissimi punti e deve ripetere i messaggi finché l' ultimo membro del pubblico comprenda ciò che volete che egli capisca dai vostri slogan". E Sallusti, in chiusura, svela a chi appartiene la citazione: "Quel signore si chiamava Adolf Hitler, il libro Mein Kampf". Leggi anche: "Il governo ci prende per i fondelli": sfogo di Sallusti a DiMartedì

Dai blog