Cerca

Polveriere

Vittorio Feltri, la domanda con cui si scaglia contro Roberto Saviano: "Chi è che fomenta l'odio?"

12 Novembre 2019

1
Vittorio Feltri implacabile contro Roberto Saviano: la domanda che lo annichilisce

Vittorio Feltri, implacabile come sempre, non le manda a dire contro l'autore di Gomorra, Roberto Saviano. "Saviano dice che l’odio verso la Segre è colpa di Matteo Salvini e di Giorgia Meloni", scrive su Twitter il direttore di Libero, che poi si domanda: "Ma l’odio verso Salvini e la Meloni chi lo ha fomentato se non lui e i suoi compagni? Forse c’è un odio buono e uno cattivo?". Difficile aggiungere altro al concetto. 

D'altra parte era evidente che il ragionamento di Saviano fosse oltremodo bislacco. "L’odio verso Liliana Segre è responsabilità di Matteo Salvini e Giorgia Meloni", aveva detto, "iliana Segre è stata testimone dell’inferno, ma continua ad avere negli occhi la luce di chi non ha rancore. A lei vogliamo somigliare e non a chi avvelena l’Italia con parole di intolleranza e odio". 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • OrticaSanatrice

    12 Novembre 2019 - 20:15

    In questo Paese chi fomenta l'odio sono proprio coloro che si credo i furbi accusando gli altri, vedi Saviano ... Renzi ... e tutta la nostra sinistra .... non se ne salva nessuno. Questi signori stanno veramente colmando le "palle" delle persone tranquille, quelle persone che se si svegliano diventano dei Terminetor.

    Report

    Rispondi

Matteo Salvini da Bechis: "Conte in gita a Londra mentre l'Ilva affonda"

Plastic e sugar tax, Vittorio Cino (presidente Assobibe): "Per noi sono una rovina, il governo ci ripensi"
Governo, Nicola Zingaretti: "Ora basta polemiche, scommettiamo di più sulla manovra"
Regionali, Matteo Salvini: "In settimana incontro con Silvio Berlusconi, dobbiamo farci trovare preparati"

media