Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sardine, la bomba di Luigi Bisignani: "Chi si nasconde tra loro", altro che vergini e pacifiche

Davide Locano
  • a
  • a
  • a

Sardine innocue e pacifiche? Non troppo, almeno stando a quanto riferito da Luigi Bisignani in un intervento sul Tempo di domenica 22 dicembre. L'uomo che sussurrava ai potenti fa infatti sapere che carabinieri e poliziotti che si trovano oggi in pensione, gli stessi agenti che nei violentissimi anni '70 hanno combattuto in prima fila i movimenti dell'estrema sinistra e che quindi conoscono bene il fenomeno, hanno riconosciuto in mezzo a tante "sardine vergini" alcuni estremisti di sinistra. E in effetti, il movimento guidato da Mattia Santori, nato soltanto contro Matteo Salvini, è un habitat perfetto per questo tipo di personaggi, per gruppi e gruppetti vicine alla galassia estremista. Insomma, attorno alle sardine si radunano anche centri sociali e personaggi potenzialmente anche molto più pericolosi.  Leggi anche: Zingaretti disperato, l'appello in tv alle sardine

Dai blog