Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Augusto Minzolini su Matteo Renzi: "Non vuole la crisi di governo, lo dimostra il CdM di giovedì sera"

Caterina Spinelli
  • a
  • a
  • a

"Quella tra i giallo-rossi è una crisi che potrebbe durare mesi". Parola di Augusto Minzolini che, ospite a Tagadà, non crede a quanto sostengono da giorni i giornali: "Matteo Renzi non farà cadere il governo sulla prescrizione". Per il retroscenista del Giornale c'è un segnale chiaro, anzi chiarissimo, e sarebbe l'assenza dei renziani al Consiglio dei Ministri. Ieri, giovedì 13 febbraio, il CdM si è riunito per dare il via libera al cosiddetto lodo Conte bis senza - come da preannunciato - i ministri di Iv. Teresa Bellanova ed Elena Bonetti, sotto indicazioni dell'ex premier, hanno infatti disertato l'incontro. Leggi anche: Italia Viva rimanda la crisi: "Voteremo la fiducia e la riforma del processo penale" "Se Renzi avesse davvero voluto una resa dei conti l'avrebbe fatta in quel momento, pronunciando la propria contrarietà al lodo contestato". Ma non finisce qui, per il giornalista ad aiutare la tenuta del governo ci pensano anche le tempistiche. Basta ricordare il referendum dei taglio ai parlamentari che, in caso di vittoria del sì, richiederebbe una modifica dei seggi elettorali. Insomma, fino a primavera Conte può stare sereno (replicando le ultime parole famose di Renzi a Letta). 

Dai blog