Cerca

Come volevasi dimostrare

Sardine, Domenico De Masi: "Sono nella stanza dei bottoni, hanno avuto un'idea geniale"

14 Febbraio 2020

1
Sardine, Domenico De Masi: "Sono nella stanza dei bottoni, hanno avuto un'idea geniale"

Le sardine "nelle stanze dei bottoni". Secondo Domenico De Masi, sociologo che è stato molto vicino al Movimento 5 Stelle e ora sembra affascinato a Mattia Santori, sorta di "figlioccio di sinistra" dei grillini, "la road map che alcune sardine stanno percorrendo nelle stanze dei bottoni può essere molto utile sia per un loro primo contatto soft con il mondo istituzionale, sia per i politici che, se intelligenti e sufficientemente umili, possono ricavarne spunti informati per le loro strategie". 

La prova di questi "scambi proficui", spiega il molisano De Masi, sarebbe proprio l'idea partorita dai movimentisti di un "Erasmus tra Nord e Sud dell'Italia", uno scambio culturale con gli studenti del Nord. Per favorire una volte per tutte lo sviluppo del Mezzogiorno, sottolinea il sociologo, "occorre una dote che manca ai meridionali e i settentrionali possono vantare: la capacità organizzativa, la professionalità nella gestione efficiente delle risorse". Per questo, conclude l'idea delle sardine sarebbe addirittura "geniale", perché "consentirebbe ai meridionali di apprendere come ci si organizza" e "come non sprecare le risorse". Piccolo particolare: già da qualche decennio migliaia di studenti del Sud "salgono" al Nord per studiare e lavorare. 

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • claudioarmc

    14 Febbraio 2020 - 19:42

    Tipico salto della quaglia di chi ha ormai capito che il cavallo che aveva puntato si è rivelato solo un brocco e quindi cerca di riposizionarsi. Dalle stalle alle reti

    Report

    Rispondi

Coronavirus, il video di Amadeus per la Rai: "Aiutiamoci l'un con l'altro"

Stefano Nicolao e l’arte dei costumi: l'intervista di Viviana Battaglione
Ballo di Carnevale tra le epoche al Museo Nazionale delle Arti e Tradizioni Popolari
Coronavirus, il governatore delle Marche sfida Conte: "Chiudo le scuole", si va in Tribunale

media