Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coronavirus, Claudio Borghi contro il tranello Ue: "Tre punti da rifiutare assolutamente". E sul governo Conte...

  • a
  • a
  • a

Claudio Borghi mette in guardia l’Italia dal tranello dell’Unione europea, che vuole approfittare dell’emergenza coronavirus per mettere in ginocchio l’Italia. “Dei tre punti che l’eurogruppo proporrà - scrive il deputato leghista su Twitter - Sure, Bei e Yes sono tutti da rifiutare al massimo grado. Tutti ci restituiscono soldi nostri incondizionatamente versati con attaccate condizionalità”. In altri termini, spiega Borghi,  è come se “ci restituissero 100 euro nostri solo se gli diamo le chiavi di casa”. Tra l’altro il rappresentante del Carroccio ha una teoria sul perché il governo presieduto da Giuseppe Conte non si oppone all’Europa e soprattutto all’idea tedesca: “Il governo sa che riceverà i soldi e potrà distribuirli con il sorriso sfavillante. Quando arriverà il momento della restituzione loro saranno lontani, su una poltronissima a Bruxelles, e al governo ci sarà qualche sfigato contro cui loro potranno puntare il dito”. 

 

 

Dai blog