Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giuseppe Conte, informativa sul coronavirus alla Camera: violente contestazioni, seduta subito sospesa

  • a
  • a
  • a

Un'informativa attesissima, quella di Giuseppe Conte alla Camera, chiamato a chiarirsi dopo la conferenza stampa di domenica sera sulla Fase 2 e le polemiche che ne sono seguite. Giornata infuocata, tanto che appena Roberto Fico ha "dato facoltà" al premier di parlare, in aula si è scatenata la gazzarra: contestazione senza mascherine, tanto che il grillino ha stigmatizzato il comportamento dei colleghi. Poi - dopo un supplemento di dibattito sulle mascherine -, la parola è arrivata a Conte: altre grida selvagge, impossible parlare. "Non funziona così, non può funzionare così", ha sbottato Fico. Una sorta di Vietnam, un clima avvelenato, ancora senza mascherine, col grillino che continuava ad additare i colleghi invitandoli a rispettare le misure "per la sicurezza collettiva". Un dato era evidente sin dal principio: mai, da che Conte è stato a Palazzo Chigi, si sono viste opposizioni così inferocite. Altro che avvocato del popolo: a Montecitorio il caos, rabbia, la volontà di non far "conferire" il presidente del Consiglio. Tanto che Fico è stato costretto a sospendere la seduta per cinque minuti. Tutto rimandato, a brevissimo.

 

 

Dai blog