Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Papa Francesco, appello all'unità nazionale e sostegno a Giuseppe Conte: "Non si cambia cavallo in mezzo al fiume"

  • a
  • a
  • a

Dalla messa a Santa Marta è arrivato l'invito di Papa Francesco a non cambiare “cavallo” durante la bufera. Bergoglio tifa per un governo di unità nazionale che non lasci però a piedi l’attuale condottiero, quel Giuseppe Conte arrivato ad un bivio del suo percorso a Palazzo Chigi: il tempo delle promesse e delle deleghe alla comitato tecnico scientifico è finito, ora è arrivato quello delle decisioni politiche. Nel frattempo il premier può godere dell’appoggio indiretto del Papa, che nell’ultima omelia ha pregato per i governanti di tutto il mondo. Bergoglio ha affermato che nei momenti di crisi bisogna essere molto fermi e perseveranti nella condizione di fede, non è il momento di lasciarsi ammaliare dai cambiamenti. “Nella mia terra - ha dichiarato il Pontefice - c’è un detto che dice: ‘Quando vai a cavallo e devi attraversare un fiume, per favore, non cambiare cavallo in mezzo al fiume’”. In molti hanno visto in questa frase un riferimento alla situazione politica dell’Italia, che è in una fase decisiva: tutto dipende dall'operato di Conte nelle prossime settimane, le alternative non mancano. 

 

 

Dai blog