Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Open Arms, Giuseppe Conte stupito da Matteo Renzi: "Strano, era tornata la sintonia", sospetto sull'imboscata di Italia Viva

  • a
  • a
  • a

Giuseppe Conte dovrebbe ormai saperlo: Matteo Renzi è il re dei rottamatore e anche ieri, martedì 26 maggio, ne ha dato la riprova. Italia Viva ha infatti disertato il voto in giunta per le immunità sul caso Open Arms per il quale Matteo Salvini è accusato di sequestro di persona. Il tutto aiutando, di fatto, il leader della Lega. Una mossa che ha creato parecchio stupore a Palazzo Chigi, "anche perché - spiega ai collaboratori il premier - con Renzi è un momento di totale sintonia".

 

 

Solo in serata - racconta La Stampa - lo staff di Conte fa sapere che Renzi e compagni hanno chiarito le loro motivazioni. In realtà non è il leader a muoversi, ma il suo entourage che afferma che non esiste un piano per far cadere il presidente del Consiglio. Una tesi, questa, che Conte prende con le pinze. Il premier infatti sa che Renzi lo ha colpito lì dove è più debole: in Senato, dove i numeri espongono la maggioranza agli umori di Italia Viva, sul fronte della giustizia, dove le distanze con il M5S sono siderali. Ma si sa, queste continue liti e divisioni su temi fondamentali per il governo, fanno temere parecchio e non solo a Conte.

Dai blog