Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini su Sergio Mattarella: "Parole opportune, no ai dossier per colpire la Lombardia"

  • a
  • a
  • a

“Le sofferenze non vanno brandite gli uni contro gli altri. Siamo tutti chiamati a un impegno comune contro un gravissimo pericoloso che ha investito l’Italia sul piano della salute, economico e sociale”. Così Sergio Mattarella ha invitato i partiti a superare le divisioni e a ritrovare l’unità morale alla vigilia del 2 giugno, giorno della Festa della Repubblica. Matteo Salvini ha ringraziato il capo dello Stato per il suo intervento: “Non solo ha scelto di essere a Codogno domani, ma con il suo appello alle istituzioni che devono essere all’altezza del dolore degli italiani ricorda a tutti che le vittime e la sofferenza non possono essere la scusa per miseri attacchi politici”. Per il segretario della Lega le parole di Mattarella sono infatti un invito ad abbassare l’ascia di guerra sulla Lombardia: “Un messaggio quanto mai opportuno, dopo che abbiamo letto addirittura di ‘dossier’ per colpire la Lombardia e i suoi morti”. 

Dai blog