Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Beppe Grillo ci ripensa, Ferruccio Sansa candidato: "Il meno peggio", candidato in Liguria (con umiliazione)

  • a
  • a
  • a


Beppe Grillo ci ha ripensato sciogliendo la riserva sulla candidatura di Ferruccio Sansa in Liguria. Il sostegno viene confermato dopo contatti tra Grillo, Vito Crimi e Luigi Di Maio. Secondo fonti M5s Grillo avrebbe fatto trapelare fin dalla scorsa settimana alcuni dubbi e perplessità sarebbero state espresse, nei colloqui interni al Movimento, anche da Di Maio. 

Il "sì" di Grillo a Sansa è un po' un'ultima spiaggia e sembra che la candidatura sia arrivata con "è il meno peggio", osservato da Grillo. In candidato sostenuto dai giallorossi contro Giovanni Toti oggi in un'intervista al Corriere della Sera ha detto: "Mi hanno scelto perché sono un rompiballe". "Mi ha chiamato Crimi e mi ha detto 'vai tranquillo, abbiamo scelto te. Ma io ho un lavoro, una moglie e tre figli e se ci ripensano mi faccio una risata e vado in vacanza con loro". 

 

 

 

 

Poi commentando il match con Toti ha osservato: "La partita è in salita ma il bilancio di Toti è disastroso. La Liguria a maggio ha avuto una mortalità record e se fai male nella sanità vuol dire che hai fallito. Per cinque anni non si è accorto che crollavano i ponti e ora fa l'anima bella. Poi lui è toscano, ha un profilo opposto". "Chiaro che qualcuno non sia contento - ammette quindi sulla sua candidatura - per quello che ho scritto in questi anni. Ma ho la certezza che Beppe sia favorevole. Io lo conosco da 25 anni, lo stimo, gli voglio bene. E' un amico. Il che non mi ha mai esentato dal criticarlo e lui ci è rimasto male", "ho contestato la selezione della classe dirigente".

Su chi sia stato invece a convincere Di Maio, spiega: "Non io, perché non l'ho mai visto. Credo se la sia presa perché scrissi del suo atteggiamento gregario con Salvini, che lo ha usato come trampolino per fargli le scarpe".

Dai blog