Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Migranti, Giorgia Meloni contro Pd e M5s: "Sbarchi a raffica e virus, governo complice con i suoi deliri immigrazionisti"

  • a
  • a
  • a

Giorgia Meloni ingaggia un duello a distanza con Teresa Bellanova, che sul fenomeno dell’immigrazione si era espressa nel seguente modo: “Deve essere gestito a livello europeo e non con le chiacchiere della Meloni”. Pronta la replica della leader di Fdi, che continua la sua battaglia sullo sbarco incontrollato dei clandestini, forte del sostegno dei sondaggi, che la vedono sempre più accorciare le distanze su Lega e Pd. “Con la sanatoria e la vostra furia immigrazionista - ha dichiarato - non si gestisce il fenomeno migratorio, lo si incentiva e lo si subisce”.

 

 

La Meloni ha poi messo l'accento su "raffiche di sbarchi ogni giorno, partenze incentivate da inutili sanatorie, intere città e regioni al collasso, immigrati che fuggono dagli hotspot e che violano la quarantena” e si è infine posta una domanda: “Davvero il governo complice di tutto ciò vorrebbe darci lezioni sulla gestione del fenomeno migratorio?”. La leader di Fdi non ha risparmiato nemmeno il ministro Boccia, secondo cui è sbagliato accostare i migranti al coronavirus: “Il 75% dei positivi sono italiani”. Un’affermazione che per la Meloni è “l’ultimo stadio del delirio immigrazionista del governo Pd-M5s: colpevolizzare i cittadini perché in Italia il 75% dei contagiati sarebbero italiani e ‘solo’ il 25% immigrati. Non gli consentiremo di scaricare le loro responsabilità sugli italiani. Basta sbarchi - ha chiosato - basta bugie”. 

Dai blog