Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Matteo Salvini aggredito a Pontassieve, Paolo Diop di Fratelli d'Italia: "Fui il primo nero a stringergli la mano"

  • a
  • a
  • a

"Fui il primo nero a stringere la mano a Matteo Salvini, aprii un varco". Paolo Diop è famoso al grande pubblico per essere l'esponente "di colore" di Fratelli d'Italia. Un'etichetta che lascia il tempo che trova, visto che ormai per fortuna le distinzioni non sono più tra bianchi e neri ma tra politiche attuate e propagandate. Il suo intervento a Omnibus su La7, oltre un anno fa, per chiedere uno stop all'immigrazione clandestina ("Oggi non c'è lavoro, non ci sono le condizioni per accogliere tutti") fece scalpore e mise in crisi molti telespettatori di sinistra.

 

 

 

Oggi, dopo l'aggressione subita dal leader della Lega a Pontassieve, con una donna congolese che gli ha strappato la camicia e la collanina col rosario al grido "Ti maledico!", Diop ha pubblicato su Instagram una vecchia foto di un suo incontro con Salvini: anche lui era tra la folla, ma tese il braccio al leghista per esprimergli la sua approvazione. E così la sua  "solidarietà", in queste ore tese, è ancora più pesante.

 

Dai blog