Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Luigi Di Maio a Fuori dal coro: "Fuori i bambini dalla campagna elettorale". Cortocircuito: e Bibbiano?

  • a
  • a
  • a

"Fuori i bambini dalla politica". Lo ha detto Luigi Di Maio, in collegamento con Mario Giordano a Fuori dal coro, e dalle parti del Pd saranno fischiate molte orecchie. Si parla di scuola, e il ministro degli Esteri difende l'operato della collega di partito Lucia Azzolina, ministro dell'Istruzione: "Criticità erano prevedibili, ma noi nella scuola italiana stiamo applicando le norme più rigide d'Europa. Paesi come la Francia, dopo pochi giorni dalla riapertura, hanno dovuto chiudere centinaia di classi".



 

"Tutto si può migliorare, ma mi lasci dire una cosa - cambia poi il tiro Di Maio -: quando si usano i bambini per una battaglia politica si comincia a sfociare nelle cose inopportune. Non dobbiamo utilizzare i bambini per la battaglia politica. Io ho visto quella foto dei bambini che scrivevano sulle sedie in classe a Genova: lasciamoli fuori dalla campagna elettorale". Detto da chi, nel 2019, basò una campagna elettorale per le europee sul Pd partito di Bibbiano fa un po' specie, ma così va la vita (e la maggioranza) in Italia.

 

Dai blog